Coronavirus, Amazon pronta ad assumere 100mila dipendenti

0

Coronavirus: l’emergenza porta Amazon ad aprire nuove posizioni. L’azienda statunitense pronta all’assunzione di 100mila dipendenti.

Jeff Bezos
Jeff Bezos (photo Gettyimages)

L’emergenza Coronavirus, che ad oggi ha chiuso milioni di persone in casa, ha fatto registrare un importante incremento di domanda nel settore delle consegne. Come fa sapere Skytg24, il colosso americano Amazon è pronta dunque ad aprire nuove posizioni negli Stati Uniti, con l’assunzione di centomila dipendenti.

La società è pronta ad aprile centomila posti di lavoro, che vedranno coinvolti principalmente addetti ai magazzini e alle consegne, visto il significativo aumento di domanda, causato dall’emergenza CoVid-19.

Leggi anche >>> Coronavirus, 23.073 contagi totali: 349 morti in più. Un solo nuovo caso a Wuhan – DIRETTA

Coronavirus: Amazon pronta a nuovi investimenti

Consegna Amazon
Consegna Amazon (photo Gettyimages)

Non solo nuove assunzioni per Amazon. Secondo quanto riportato da Skytg24, l’azienda di Jeff Bezos, ha fatto sapere di esser pronta per un importante investimento del valore di 350 milioni di dollari. L’investimento è atto a incrementare gli stipendi dei lavoratori dell’azienda.

La società americana fa sapere che è pronta ad incrementare gli stipendi di due dollari all’ora per gli Usa, due sterline per la Gran Bretagna e due euro per i Paesi europei. La principale motivazione di tali investimenti risiede nell’incremento di domanda dovuto all’emergenza Coronavirus.

L’emergenza ha relegato milioni di persone nelle proprie case, con la possibilità di uscire solo per motivazioni strettamente necessarie (spesa, farmacia). Questo ha portato ad una crescita esponenziale della domanda sul commercio on-line.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus: Roma, l’agente della Municipale contagiato è un caso

F.A.

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui