La ‘virus tax’ è una bufala: la dura risposta di Laura Castelli

La ‘virus tax’ è una bufala: l’idea di una patrimoniale per finanziare gli interventi di emergenza è stata smentita seccamente dal governo

Giuseppe Conte decreto Coronavirus
Giuseppe Conte, nessuna tassa in più per sostenere i conti dopo il Coronavirus (Getty Images)

La ‘virus tax’ è una bufala: l’ipotesi circolate nei giorni scorsi è stata seccamente smentita anche se aveva preso corpo. Era infatti spuntata l’ipotesi di una tassa che potrebbe sostenere l’economia italiani e gli interventi del governo a sostengo di privato e imprese così duramente provati. Tutto è nato nei giorni scorsi, quando il ministro dell’ Economia Roberto Gualtieri, ha scritto al vice presidente della Commissione Europea, Valdis Dombrovskis. Sosteneva chiaramente che aumentare il carico fiscale sugli italiani per andare a coprire le spese causate dall’emergenza avrebbe solo l’effetto di danneggiare la nostra economia.

Però i conti in qualche modo devono tornare, anche se l’UE negli ultimi giorni ha confermato il piano di sostegno all’Italia e ai sacrifici che gli italiani stanno facendo. Un impegno da almeno 25 miliardi complessivi, anche se intanto il nostro Paese vede pagare in prima persona.

Così tra le varie ipotesi si è affacciata anche quella di una ‘virus tax‘. Una tassa una tantum, paragonabile all’effetto di una patrimoniale. Un esborso proporzionale al reddito per mettere tutti sullo stesso piano e non andare a gravare sulle tasche di chi fa già sacrifici enormi

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Italia, Di Maio: “Misure economiche e mascherine in arrivo”

Virus tax, un’ipotesi che non esiste e arriva la smentita di Laura Castelli

coronavirus Conte
Coronavirus, il governo sarà sostenuto dalla UE (Getty)

La notizia sull’avvento della ‘viral tax’ inserita già in uno dei prossimi decreti del governo ha preso ancora corpo nelle ultime ore. Ma è arrivata la risposta chiara della Vice Ministra all’Economia, Laura Castelli. Una bufala a tutti gli effetti, perché il governo non ha nessuna intenzione di mettere le mani nelle tasche degli italiani, specie adesso.

“Abbiamo chiuso un decreto con le risorse deliberate dal Parlamento, che ha autorizzato uno scostamento dei saldi di bilancio di 25 miliardi”, dice Castelli. E avvisa chiunque voglia fare speculazioni con notizie false su tasse che non esistono di mettersi la mani sulla coscienza.

Anzi, lancia anche un appello: “Mi sento di chiedere un aiuto anche al mondo dell’informazione per isolare le fake news. Noi, maggioranza e opposizione, stiamo collaborando, più che mai, per mettere in campo tutte le misure necessarie a fronteggiare gli effetti del Coronavirus. Faremo tutto quello che serve per sostenere l’Italia e gli italiani. Anche dal punto di vista economico”.