CONDIVIDI

Coronavirus, sei casi positivi nelle Marche dopo la conferma degli esami. Così il governatore Ceriscioli decide di chiudere le scuole almeno fino a sabato.

Coronavirus Marche
Il Coronavirus è sbarfcato anche nelle Marche (Websource)

Coronavirus, sei casi positivi nelle Marche confermati dopo gli esami. Sono tutti nella zona di Pesaro na intanto il governatore della Regione, Luca Ceriscioli ha deciso di chiudere le scuole almeno fino a sabato in tutta la regione. Una decisiokne presa nonostante il parere sfavorevole del Tar che aveva dato ragione al governo.

Nel pomeriggio di oggi infatti il Tribunale Regionale aveva sospeso con decreto urgente l’ordinanza emanata dalla Regione per far fronteggiare il Coronavirus. Il provvedimento, voluto e firmato dal governatore Ceriscioli prevedeva la chiusura di scuole e musei, ma vietava anche tutte le manifestazioni pubbliche fino alle 24 del 4 marzo 2020.

Poche ore dopo però la Regione ha risposto emanando un’altra ordinanza, valida fino al 29 febbraio. “Nel provvedimento abbiamo confermato le indicazioni e misure dell’ordinanza precedente. Abbiamo adottato una scadenza che applicano anche le altre Regioni per poi vedere il da farsi con l’evolversi della situazione”, ha spiegato Ceriscioli che non ha mollato di una virgola.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Piemonte valuta riapertura delle scuole

Marche, guerra tra Regione e Tar ma intanto ci sono sei casi di positività

Il Tar delle Marche ha fissato nel 4 marzo ad Ancona la camera di consiglio per trattare il ricorso della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Nelle scorse ora Roma aveva chiesto di annullare con una sospensione l’ordinanza della Regione di chiusura delle scuole e la sospensione delle manifestazioni pubbliche.

Una guerra istituzionale che però non cancella i numeri. Sono sei i contagiati certi, tutti nel Pesarese. Il più grave, come ha confermato il governatore regionale, è un ragazzo che abita in provincia di Rimini ma frequenta il liceo scientifico a Pesaro. Con lui anche un 30enne di Vallefoglia, una coppia di anziani di Fano (lei sarebbe grave) e due residenti nella provincia di Pesaro e Urbino

Accanto a loro ci sono 94 persone che si trovano in isolamento domiciliare fiduciario. In particolare 41 nella provincia di Pesaro-Urbino, 20 nell’Anconetano, 17 nella provincia di Macerata, 5 in quella di Fermo e 11 nel Piceno. Ulteriori aggiornamenti sono attesi nelle prossime ore.

Coronavirus Marche
Misure di sicurezza attivate anche nelle Marche (via Getty Images)

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24