Sicilia, 3 scosse nell’arco di 15 minuti in provincia di Enna: la situazione

0

Ad Enna, in Sicilia, si sono verificate 3 scosse di terremoto in rapida successione: nel totale sono state 5 nella giornata di oggi

Enna
Enna

Quest’oggi, almeno fino ad ora, si sono verificate ben cinque scosse di terremoto in provincia di Enna (Sicilia) di cui tre nel giro di un quarto d’ora. L’epicentro è stato registrato a quattro chilometri da Troina, piccolo comune posto nella parte centro orientale dell’isola. Sul cratere dell’Etna intanto si registra un’intensa emissione di gas. Lo comunica la guardia costiera dopo un sorvolo dei crateri sommitali del vulcano in elicottero con la collaborazione degli esperti dell’INGV di Catania. I vulcanologi hanno eseguito un sopralluogo ad alta quota per monitorare e registrare le attività vulcaniche in corso.

Terremoto ad Enna, i dati dell’INGV

Secondo i dati dell’INGV, la prima scossa si è verificata alle 15:55 ed è stata di magnitudo 2.7 con profondità di 20 km. La seconda, delle 16:04, di magnitudo 3.0 e con profondità 32 km. La terza alle ore 16:13 di 3.6 magnitudo e profonda 36 km. La penultima e l’ultima delle 16:14 e 16:29 sono state rispettivamente di magnitudo 3.2 e 2.2 con profondità di 21 e 28 km.

Per la precisione, i comuni colpiti sono stati i seguenti: Troina, San Teodoro, Cesarò, Gagliano Castelferrato, Cerami, Regalbuto, Bronte, Capizzi, Maniace, Agira e Centuripe. Per fortuna non si registrano particolari danni a cose o persone, solo tanto spavento.

terremoto norcia
Sismografo, lo strumento per calcolare l’intensità dei terremoti (via Pixabay)

LEGGI ANCHE—> Coronavirus, 4 Regioni italiane chiedono isolamento bambini a scuola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui