Prato, abusi sui minori: indagati 5 sacerdoti, un frate e 3 religiosi

0
22

Indagine delle autorità di Prato su alcuni possibili violenze su minori. Indagati cinque sacerdoti, un frate e tre religiosi.

Prato
Abusi sui minori, parte l’indagine in Toscana (via Pixabay)

Parte una grande inchiesta a Prato, in Toscana, su alcuni possibili abusi di minori da parte di 9 religiosi coinvolti nel caso. Secondo le prime informazioni, i religiosi facevano parte dell’ex comunità “Discepoli dell’Annunciazione“, soppressa poco fa dal Vaticano in seguito a una visita canonica.

Secondo la Procura, sarebbero stati due fratelli ad essere stati abusati dai sacerdoti. All’epoca dei fatti, entrambi erano minori ed i genitori li affidarono alla comunità “Discepoli dell’Annunciazione”. Dopo le sconcertanti dichiarazioni dei ragazzi, è subito partita l’inchiesta che sta portando i 9 religiosi sul banco degli imputati.

Prato, la procura punta il dito contro l’associazione

Prato
La Procura di Prato indaga sull’associazione (via Websource)

Così è partita l’indagine della Procura di Prato, secondo la quale: “le violenze si sarebbero consumate fra le mura dell’ex comunità religiosa I Discepoli dell’Annunciazione“. Inoltre l’associazione aveva due sedi, una appunto nel pratese e l’altra a Lucca.

Secondo gli inquirenti, le violenze si sarebbero consumate in entrambi le sedi, sia in quella di Via Bologna nel comune pratese, sia in quella di Calomini nel Lucchese.

Al centro delle accuse proprio il fondatore della comunità, don Giglio Gilioli, sacerdote 73enne di Verona, trasferitosi in Toscana da oltre 10 anni.

Inoltre sono indagati per violenze sessuali su minori: cinque sacerdoti, un frate e tre religiosi, che in passato facevano parte dell’associazione di don Giglio Gilioli.

L’associazione adesso non esiste più, dopo la soppressione avvenuta circa un mese fa grazie al decreto emesso dalla Congregazione per gli Istituti di vita consacrata della Santa Sede. Il principale motivo della soppressione sarebbe, come si evince dal decreto, sarebbe stata: “una forte perplessità sullo stile di governo del fondatore e sulla sua idoneità nel ricoprire tale ruolo“.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sul mondo della Cronaca Italiana, CLICCA QUI !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui