Napoli, rescissione Ancelotti: la scoperta

0

Napoli, spunta una clamorosa clausola riguardante la rescissione di Carlo Ancelotti. Ecco cosa potrebbe succedere a breve in casa azzurra. 

Napoli, spunta una clausola pro Aurelio De Laurentiis riguardante la rescissione di Carlo Ancelotti. Tutto “low cost”. Lo rivela Il Fatto Quotidiano, con un’inchiesta che snocciola i numeri del contratto del mister e soprattutto dei vincoli impensabili all’interno dello stesso.

Con un ingaggio da 3.5 milioni di euro per i primi tre anni, lo stipendio salirebbe a 3.9 il terzo. Ma a questi vanno aggiunti poi una se una serie di premi: 500 mila euro in caso di scudetto, 150 mila per l’eventuale accesso Champions, 200 mila per la qualificazione agli ottavi di Champions e 1 milione per la vittoria della massima competizione europea.

Napoli, Ancelotti può rescindere: la clausola pro ADL

Potrebbe interessarti anche —> Corriere dello Sport, arriva la risposta alle accuse di razzismo

Ma l’aspetto più interessante riguarda proprio l’eventuale addio del mister. La società, infatti, detiene due opzioni per recedere il contratto versando ad Ancelotti appena una “semplice” penale, ma senza aggiungere più nulla.

Le opzioni – come rivela il quotidiano – sono due: 750 mila euro in caso di clausola esercitata entro il 31 maggio 2019 e 500 mila nel caso fosse esercitata entro il 31 maggio 2020. La società partenopea, quindi, potrebbe esonerare l’allenatore emiliano con una spesa “sostenibile”, senza dover corrispondere l’intero ingaggio al 60enne di Reggiolo. Una mossa in pieno stile ADL.

https://www.youtube.com/watch?v=S9rXaxWJMhk

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui