damigella cina

Orrore in Cina dove una giovane damigella è stata violentata in auto da due testimoni. La giovane, vestita a festa, si stava recando alla cerimonia in auto insieme a due testimoni.

Nel corso del tragitto, però, i due giovani hanno pensato bene di divertirsi violentando la ragazza. Non contenti, hanno anche filmato tutto e pubblicato poi il video online. Il fatto risale allo scorso aprile ma oggi le forze dell’ordine hanno individuato i due responsabili. Si tratta di due ragazzi di 19 e 21 anni.

Le immagini nelle mani delle forze dell’ordine sono violentissime. La ragazza urla e cerca di sottrarsi ai suoi aguzzini che però la fermano e le strappano la biancheria.

Una pratica che in Cina sta diventando quasi una tradizione. Nel giorno del matrimonio è previsto il “naouhn” ovvero “disturbare il matrimonio” con scherzi e giochi anche violenti e di cattivo gusto.

Sempre più spesso, le giovani damigelle subiscono così violenze sessuali che, nella maggior parte dei casi non vengono denunciare per non rovinare il giorno di festa agli sposi.

Stavolta, però, la pubblicazione del video ha rovinato i piani ai due giovani. Le forze dell’ordine sono riusciti ad individuarli e ora dovranno rispondere di violenza sessuale.