Scheda SIM, fate attenzione a questa truffa: così duplicano i vostri dati

In queste ore si sta diffondendo in rete una nuova truffa riguardante la scheda Sim. Adesso i truffatori puntano a duplicare i dati: come difendersi.

Nelle ultime ore anche in Italia si sta diffondendo una truffa che riguarda la scheda Sim. Il nuovo obiettivo dei cyber-criminali infatti è quello di duplicare i dati degli utenti: scopriamo come sarà possibile difendersi dall’attacco.

Scheda Sim Truffa
Tutti i dettagli sull’ultimo raggiro dei cyber-criminali (Via WebSource)

Per tutti oramai lo smartphone è il dispositivo di riferimento di cui se ne fa un uso quotidiano. Infatti con il cellulare oramai si può controllare la posta elettronica, pagare le bollette o postare sui social media. Sono diverse migliaia però i cittadini che stanno ricevendo un messaggio inaspettato dal loro provider di telefonia mobile. Infatti il testo riguarda l’attivazione della stessa SIM su un nuovo dispositivo.

Questo potrebbe essere un chiaro segno che un truffatore ha clonato la vostra scheda. Il raggiro in questione è a dir poco pericoloso visto che se il provider darà credito alla storia fasulla attiverà la scheda SIM regalandola nelle mani del truffatore che quindi potrà ricevere i vostri messaggi, chiamate e dati sul nuovo telefono. Inoltre il cyber-criminali, in possesso del vostro numero di cellulare, potrà anche aprire nuovi account a tuo nome o acquistare nuovi telefoni utilizzando le tue informazioni. Ancora peggio potranno anche accedere alle applicazioni di messaggistica sfruttando l’autenticazione a due fattori.

Scheda Sim, la nuova truffa della duplicazione: come difendersi

scheda sim truffa
Il nuovo raggiro mette in pericolo i cittadini (via web source)

Tutti ormai sappiamo che l’autenticazione a più fattori (MFA) può fornire una protezione aggiuntiva ai tuoi account. Oltre alla password, avrai bisogno di una seconda credenziale per verificare la tua identità. In questo caso potrebbe essere anche qualcosa che già avrete come ad esempio un passcode che ricevi tramite SMS, una chiave di sicurezza o un’app di autenticazione.

Il truffatore, armato delle tue credenziali di accesso, potrebbe accedere al tuo conto bancario e rubare i tuoi soldi o prendere il controllo della tua e-mail o dei tuoi account di social media. Inoltre allo stesso tempo potrebbero anche cambiare le password ai vostri social. Quindi nel caso in cui riceverete il messaggio di duplicazione, il consiglio è quello di denunciare subito il tutto alla polizia postale e poi successivamente bloccare la Sim.