WhatsApp down in tutta Italia: migliaia di segnalazioni, sta succedendo ora

WhatsApp down in tutta Italia: migliaia di segnalazioni, sta succedendo ora. Problemi enormi per l’app di messaggistica ma niente panico

Milioni di italiani nel panico e da diversi minuti comunicazioni interrotte in tutto il Paese. Cosa sta succedendo? Semplice, poco prima delle 9 di questa mattina, 25 ottobre, WhatsApp è andato in down e fino ad ora non c’è stato modo di farlo ripartire.

WhatsApp down in tutta Italia (Pexels)

Sono già migliaia le segnalazioni arrivate da diverse città italiane come Roma, Torino, Milano, Napoli, Firenze, Palermo e Bari che lamentano disservizi legati all’invio e alla ricezione di messaggi. In pratica l’app non sembra riuscire a connettersi alla rete anche se nessuno ha ancora capito le cause.

Ma il sito Downdetector, che monitora i disservizi, è stato riempito di segnalazioni.
Il servizio di messaggistica è offline anche nella versione desktop e funziona di fatto per nessuno. Gli altri servizi di Meta però, come Facebook e Instagram, sembrano invece funzionare correttamente.

WhatsApp down in tutta Italia: migliaia di italiani nel panico, non funzionano le spunte

In realtà già ieri sera, verso le 18, WhatsApp aveva accusato qualche problema, subito segnalato ma che pareva essere stato risolto. Un down temporaneo che aveva interessato solo una parte degli utenti anche se sono milioni gli italiani che ogni giorno utilizzano l’app più diffusa al mondo. Ora un nuovo malfunzionamento, più generalizzato.

Quindi se vedete una sola spunta, non andate nel panico. Semplicemente il sistema di messaggi non funziona perché il problema di natura tecnica sta bloccando e lasciando isolati moltissimi italiani che utilizzano l’app di messaggi di Meta. I tecnici sono già al lavoro per risolvere ma intanto è tutto fermo.

È importante essere sicuri di aver installato l'ultima versione di WhatsApp per non essere a rischio: ecco come fare (foto Instagram).
WhatsApp è bloccato ( Instagram)

La data di inizio del problema, 24 ottobre, coincide con quella che WhatsApp aveva indicato per dire ufficialmente addio ad alcuni vecchi dispositivi non più ii grado di supportare l’applicazione. Tra gli iPhone non potranno più usare WhatsApp i telefoni aggiornati alle versioni iOS 10 e iOS 11. Per quanto riguarda Android, bisogna avere almeno la versione 4.1. Solo una coincidenza temporale oppure l’esclusione di milioni di dispositivi sta penalizzando tutti? Attendiamo risposte.