Governo, Mattarella convoca Meloni alle 16.30: “Centrodestra unito mi ha indicato come premier”

Già nel pomeriggio di oggi Meloni potrebbe ricevere l'incarico dal Capo dello Stato per formare il governo, e potrà accettare con riserva o senza.

Giorgia Meloni - Foto di Ansa Foto
Giorgia Meloni – Foto di Ansa Foto

Siamo pronti perché vogliamo procedere nel minor tempo possibile”. Queste le parole di Giorgia Meloni all’uscita della delegazione del centrodestra dalle consultazioni con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Poche parole e l’annuncio: “C’è stata una indicazione unanime da parte del centrodestra della sottoscritta come persona indicata a formare il nuovo governo”.

L’ultima consultazione del Capo dello Stato è cominciata intorno alle 10.30 circa di oggi, venerdì 21 ottobre.

Anche Silvio Berlusconi ha partecipato all’incontro, ma al termine del colloquio Giorgia Meloni ha parlato per tutti mentre il Cav annuiva.

Siamo pronti a dare all’Italia un governo che affronti con consapevolezza e competenza le urgenze e le sfide del nostro tempo”, ha scritto su Facebook la leader di Fratelli d’Italia.

Già nel pomeriggio di oggi Meloni potrebbe ricevere l’incarico dal Capo dello Stato per formare il governo, e potrà accettare con riserva o senza. Se accettasse senza riserva potrebbe già presentare una lista dei ministri.

Lupi su Berlusconi e Putin: “L’amicizia non si rinnega ma poi c’è la politica”

Devo dire che europeismo e atlantismo sono nella storia della coalizione del centrodestra e di FI. E anche ieri Giorgia Meloni, con un esercizio di leadership, ha chiarito che il governo che nasce è atlantista ed europeista, senza se e senza ma”. Sono le parole di Maurizio Lupi a La Stampa. “Se un leader dice una cosa sbagliata, ognuno di noi ha il diritto e la responsabilità di dire che è una cosa sbagliata. Per carità, è assolutamente fuori luogo l’audio rubato, l’estrapolazione di frasi da un ragionamento. L’amicizia non si rinnega, ma poi c’è la politica. Putin in questo momento non solo sta sbagliando ma è la causa di una guerra nel cuore dell’Europa”. 

Meloni: “Pronti a dare all’Italia un governo competente”

Domani, insieme a tutta la coalizione del centrodestra, saliremo al Quirinale per le consultazioni con il presidente della Repubblica Mattarella. Siamo pronti a dare all’Italia un governo che affronti con consapevolezza e competenza le urgenze e le sfide del nostro tempo”. Ha scritto ieri, giorno delle consultazioni delle opposizioni e dei presidenti delle Camere, su Facebook Giorgia Meloni.