Governo: il discorso di Ignazio La Russa, nuovo presidente del Senato

Gli azzurri sono risultati assenti alla votazione e per loro hanno votato solo Silvio Berlusconi e Maria Elisabetta Casellati.

Ignazio La Russa - Foto di Ansa Foto
Ignazio La Russa – Foto di Ansa Foto

Senza i voti di Forza Italia, Ignazio La Russa è stato eletto presidente del Senato con 116 voti su una maggioranza di 104. Sessantacinque sono le schede bianche, mentre due voti sono andati a Liliana Segre e altrettanti per Calderoli.

La prassi vuole che io faccia un discorso. Non ci crederete, ma non l’ho preparato”. Queste le prime parole del nuovo presidente del Senato, entrato nell’Aula con in mano un mazzo di fiori per Liliana Segre, che ha presieduto le votazioni.

“Voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno votato, quelli che non mi hanno votato, e quelli che si sono astenuti. E se mi consentite, anche quelli che mi hanno votato pur non facendo parte della maggioranza di centrodestra”, ha aggiunto.

Nella mia lunga vita politica i momenti più toccanti e che ricordo con più tristezza e dedizione sono quando ho portato sulle mie spalle le bare dei soldati in Afghanistan e a loro e a tutti i caduti di ogni guerra va il mio deferente omaggio”, ha continuato La Russa.

La Russa eletto senza i voti di Forza Italia

Gli azzurri sono risultati assenti alla votazione e per loro hanno votato solo Silvio Berlusconi e Maria Elisabetta Casellati. La presidente Liliana Segre ha ripetuto per due volte l’invito agli assenti a votare, dopodiché ha chiuso le elezioni.

Le parole di Giorgia Meloni

Congratulazioni al neo presidente del Senato della Repubblica, Ignazio La Russa. Siamo orgogliosi che i senatori abbiano eletto un patriota, un servitore dello Stato, un uomo innamorato dell’Italia e che ha sempre anteposto l’interesse nazionale a qualunque cosa”, scrive Giorgia Meloni.

Per Fratelli d’Italia Ignazio è un punto di riferimento insostituibile, un amico, un fratello, un esempio per generazioni di militanti e dirigenti. È un politico di intelligenza rara e dalla tenacia altrettanto introvabile. Un uomo orgoglioso della sua identità politica ma che ha sempre saputo mettere il senso delle istituzioni al servizio di tutti gli incarichi che ha ricoperto nella sua carriera. E che siamo certi farà altrettanto bene, con autorevolezza, competenza e imparzialità, alla presidenza del Senato”. 

Il riferimento di Meloni a Forza Italia che non ha votato

Grazie a tutti coloro che, con senso di responsabilità e in un momento nel quale l’Italia chiede risposte immediate, hanno consentito di far eleggere già alla prima votazione la seconda carica dello Stato. Continueremo a procedere spediti”. 

Sono lieto per l’elezione di Ignazio La Russa a presidente del Senato della Repubblica. Non sono non ho mai avuto alcuno scontro con lui, ma stiamo collaborando lealmente e in pieno accordo per dare al nostro Paese un assetto istituzionale stabile e un governo forte e coeso. Congratulazioni, presidente”. Così il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi sui social.