RC Auto, c’è un modo per risparmiare anche in caso di incidente: tutti i dettagli

C’è un modo per risparmiare con l’RC Auto anche in caso di incidente. Scopriamo quindi tutti i dettagli e come sarà possibile farlo.

Risparmiare con l’assicurazione auto è abbastanza difficile specialmente in caso di incidente. Sono diversi i rischi per chi ha una clausola bonus e malus. Andiamo quindi a scoprire tutti i dettagli e come fare.

RC Auto
Tutti i dettagli su come risparmiare con l’assicurazione (via WebSource)

Per tutti gli italiani è difficile risparmiare sull’assicurazione auto, soprattutto in alcuni casi. Infatti specialmente per chi ha un RCA con clausola bonus e malus ad esempio rischia, in caso di incidente, di veder schizzare il proprio premio cambiando classe. In questi casi per chi commette un sinistro con colpa, è previsto un aumento di due classi, un balzo anche piuttosto oneroso.

Quindi in caso di incidente può scattare una differenza nel premio di oltre 300 euro. Per evitare questa impennata di prezzo però esiste un metodo. In pratica stiamo parlando di un meccanismo noto come rimborso del sinistro. Con questo metodo, l’assicurato ha la facoltà di rimborsare, attraverso la Consap, i sinistri che rientrano nell’ambito della procedura del risarcimento diretto.

Abbiamo quindi due tipi di incidenti riscattabili: sinistri tra due veicoli accaduti a partire dal 1° febbraio 2007, quando è stato avviato il risarcimento diretto; sinistri liquidati e contabilizzati totalmente per i quali non risultino pendenti altre partite di danno. Se vi trovate in questo caso è sempre possibile rivolgersi all’assicurazione per accertarsi delle politiche adottate e avere tutte le informazioni necessarie per procedere con le pratiche dovute.

RC Auto, come risparmiare: rimborso del sinistro con Consap

rc auto
Come risparmiare con l’assicurazione automobile (via Ansa Foto)

Esiste un metodo per effettuare il rimborso del sinistro con Consap (Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici è una società per azioni italiana). Infatti in quel caso il contraente della polizza assicurativa del veicolo responsabile, se ritiene che sia conveniente rimborsare il sinistro, può versare il relativo importo direttamente alla Stanza di compensazione tramite bonifico bancario. Con questo metodo sarà possibile attivare anche la modalità PagoPa. Ad ogni modo sarà proprio la Consap a rilasciare l’attestazione di avvenuto pagamento e con essa il contraente della polizza potrà recarsi presso il proprio assicuratore richiedendo la riclassificazione del contratto.

In questo caso quindi non avremo norme stringenti, ma è bene ricordare un’indicazione chiave. Infatti è possibile delegare la pratica così come è consentito rivolgersi ad un intermediario, ma ad ogni richiesta deve corrispondere un singolo sinistro Card. Per compilare il modulo per il rimborso è indispensabile avere le seguenti informazioni: Data del sinistro; Targa del responsabile; Targa del danneggiato; Compagnia assicurativa del responsabile; Compagnia assicurativa del danneggiato; Dati anagrafici del contraente della polizza del veicolo responsabile. Una volta compilato il modulo sarà possibile proseguire via internet o via posta tradizionale. Completata la procedura, quindi, sarà possibile accedere al rimborso.