“Mi sto sentendo male”, grande paura per Federico Fashion Style: cos’è successo

Federico Fashion Style è stato vittima di uno scherzo che gli ha messo grande paura: lo stilista ha rischiato di sentirsi male.

Nella giornata di ieri è tornato su Canale 5 anche ‘Scherzi A Parte’ lo show che anche per questa edizione è condotto da Enrico Papi. Tra le vittime c’è stato Federico Fashion Style: l’influncer ha rischiato di sentirsi male.

Federico Fashion Style
L’influencer vittima dello scherzo di Cnale 5 (Via Screenshot)

Sono tante le cose sindacabili nella vita di Federico Fashion Style, ma se c’è qualcosa che non si può toccare sono i suoi negozi. Il celebre parrucchiere per vip è finito nel mirino di Scherzi a parte, essendo stato una delle vittime di questa prima puntata del format di Canale Cinque condotto da Enrico Papi. Infatti in pochi sanno che l’opinionista televisivo ha da poco ristrutturato la sua storica boutique di Anzio nella quale è divenuto famoso per il suo taglio di capelli.

Nella gag messa in piedi dal programma però, Fashion Style se la vede brutta, visto che il suo amato salone finisce per essere meta di alcuni dipendenti dello spurgo. Quest’ultimi si inventano un’autorizzazione, mai concessa da Federico, con l’obiettivo di creare scompiglio dal parrucchiere appena ristrutturato. Ad avvertire la vittima ci ha pensato una collaboratrice ed inoltre non l’ha presa benissimo. Infatti Federico ha esclamato: “Non far fare casino a questa gente, mi sto sentendo male“. Andiamo quindi a vedere la reazione dell’opinionista dopo lo scherzo.

Federico Fashion Style vittima di Scherzi a Parte: “È casa mia”

Federico Fashion Style
Uno scatto dell’opinionista sui social (Foto: Facebook)

Dopo essere approdato nel suo salone dopo un impegno, Federico Fashion Style si confronta subito con i dipendenti arrivati per seminare il panico, al posto di analizzare i lavori fatti nel suo negozio di Anzio. Il parrucchiere così va su tutte le furie e appena arrivato chiede spiegazioni e di mettersi in contatto con il capo. L’opinionista ha quindi inveito contro di loro esclamando: “Questa è casa mia, a voi chi vi ha chiamato?” – ha poi continuato – “Prima di fare una cosa del genere serve un’autorizzazione. Avete 5 minuti per finire“.

A questo punto pur di rivedere il suo negozio libero dai disturbatori si lascia convincere a firmare un foglio in cui si assume tutta la responsabilità per eventuali danni provocati. Dopo varie sfuriate, e qualche spintone ai dipendenti il parrucchiere che ormai si ritrova con il negozio a soqquadro sembra essersi liberato dagli impicci, fin quando non esce un ostaggio tra le fognature del negozio. A quel punto Federico ha potuto tirare un sospiro di sollievo visto che è spuntato il cartellone di Scherzi A Parte.