Addio Leclerc, la Ferrari volta pagina a stagione in corso: clamoroso!

La Ferrari sembrerebbe essersi stufata di questa stagione ricca di errori che hanno minato anche la tranquillità di Leclerc: rivoluzione inaspettata.

Incredibile decisione della Ferrari che ha deciso di abbandonare ogni sviluppo della F1-75 di Charles Leclerc per concentrarsi sul prossimo biennio. Nonostante i problemi, la vettura è la più veloce del campionato, ma diversi problemi ed errori hanno bloccato la corsa al titolo.

Ferrari Leclerc
Il pilota della Rossa sorpreso dalla decisione (Via Ansa Foto)

Dopo anni bui la Ferrari è tornata a competere e nonostante oramai il distacco dalla Red Bull non può di certo sentirsi sconfitta. Eppure sembrerebbe che in quel di Maranello gli sforzi siano completamente riversati sulla monoposto 2023. Infatti nonostante manchino ancora otto gare, il distacco da Verstappen e dal costruttore austriaco è ancora ampio. Sono parecchi i problemi e soprattutto le decisioni strategiche catastrofiche prese dal muretto, hanno fatto in modo che, al 15esimo appuntamento della stagione, il distacco tra Red Bull e Ferrari ammontasse a 118 punti nel mondiale riservato ai Costruttori.

Mentre invece il distacco da tra Leclerc e Max Verstappen è di 93 lunghezze. Ad otto gare dalla conclusione del campionato è normale, per tutte le scuderie della griglia, concentrarsi ormai sulla vettura da far scendere in pista nel 2023. La stessa decisione è arrivata anche per il Cavallino Rampante nonostante abbia ancora un titolo da giocarsi. Il Gran Premio di Spa è stato decisivo per il muretto per capire se continuare a sviluppare la vettura o meno. Dopo il dominio di Verstappen, però, si è scelto di concentrarsi sulla prossima stagione. Scopriamo quindi cosa sta succedendo.

Ferrari, Leclerc dovrà dire addio agli sviluppi della F1-75: cosa succede

Ferrari Leclerc
La Ferrari di Leclerc durante questa stagione (via Ansa Foto)

Nonostante i problami, i tifosi della Ferrari dovranno stare tranquilli, visto che il Cavallino Rampante non ha intenzione di abbandonare completamente la F1-75 per concentrarsi sul 2023. Infatti lo stesso Binotto ha affermato: “Dobbiamo lavorare sui punti deboli della monoposto di quest’anno è utile per le vetture 2022 e 2023“. La Ferrari quindi è pronta a fare tesoro di tutte le debolezze venute alla luce quest’anno per sviluppare a monoposto che scenderà in pista nel 2023 e tenterà di mettere una pezza ai grattacapi della F1-75.

La speranza è che nel weekend di Monza il podio si possa tingere di rosso. Intanto il futuro di Binotto non sembrerebbe essere al sicuro. Il team principal del costruttore di Maranello potrebbe lasciare al termine dell’anno, specialmente dopo le parole alla stampa in cui ha affermato che l’obiettivo per la fine dell’anno è concludere tutte le gare a punti. Vedremo quindi al termine della stagione se Ferrari cambierò nuovamente team principal o continuerà con Binotto.