Mare Fuori, Carolina Crescentini conferma il clamoroso spoiler: “Non possiamo più negarlo”

Carolina Crescentini torna a parlare di Mare Fuori, la serie televisiva targata Rai che ha avuto un grandissimo successo di pubblico

Tra i prodotti di punta delle ultime stagioni di fiction Rai, spicca sicuramente il successo di Mare Fuori. Una operazione originale che riguarda un panorama finora poco esplorato dai palinsesti televisivi.

crescentini
Carolina Crescentini (instagram)

Mare Fuori tratta delle vicende di un carcere minorile, sia maschile che femminile. Un focus nuovo e intrigante sul mondo di giovani costretti a ricominciare dopo alcuni gravi errori, o condizionati dalle loro famiglie disastrate o da pessime conoscenze.

Il ruolo della direttrice del carcere è stato affidato a Carolina Crescentini. L’attrice romana è ormai una certezza in questo tipo di ruoli ed interpretazioni, come già visto ne I Bastardi di Pizzofalcone.

La Crescentini svela tutto: retroscena e spoiler dal set di Mare Fuori

Intervistata da TV Sorrisi e canzoni Carolina Crescentini ha ammesso tutta la propria soddisfazione di far parte del cast di Mare Fuori. Una bella opportunità ed un ruolo importante per l’attrice divenuta celebre per Boris e per Notte prima degli esami oggi.

Queste le sue sensazioni sul set: “Ho un grande rapporto con i ragazzi che interpretano i protagonisti in carcere. Durante le riprese fanno tutti i fighi ma sono dei cuccioli. Sul set mi emoziono, dovrei essere dura con loro, ma me li abbraccerei tutti. Alcuni tra l’altro provengono davvero da delle realtà difficili e grazie ai personaggi che interpretano le loro vite si sono trasformate”.

mare fuori
La Crescentini e parte del cast di Mare Fuori (Instagram)

Mare Fuori è dunque un set particolare, dove si unisce la professionalità degli attori più esperti alla gioventù e alla voglia di rivalsa di giovani che cercano attraverso la TV di avere una vita migliore.

Inoltre la Crescentini ha confermato lo spoiler su una ‘morte eccellente‘ nelle prossime puntate di Mare Fuori, dopo le parole già note del regista Ivan Silvestrini: “C’è sempre grande attenzione da parte del pubblico sul set, per esempio qualche tempo fa dal carcere è uscito un carro funebre e quello non potevamo nasconderlo, da quel momento è partito il toto-morto sui social”.