Il Grande Fratello Vip 7 può slittare! La notizia bomba arriva da Mediaset

Una situazione intricata per la nuova edizione del Grande Fratello Vip, in particolare per la concomitanza con un evento importante

Il 19 settembre è stato programmato ed ufficializzato da tempo l’avvio della nuova edizione del Grande Fratello Vip. La settima stagione del reality show di Canale 5 terrà presto compagnia a numerosissimi telespettatori.

Alfonso Signorini (Websource)

In questi giorni si stanno delineando le preparazioni e la scelta del cast di partecipanti. Anche se finora l’unico concorrente ufficiale sembra essere ancora Giovanni Ciacci, mentre c’è riserbo e silenzio sugli altri vipponi.

Problema però importante e da non sottovalutare riguarda le tempistiche organizzative e di diretta del GF Vip 7. Alfonso Signorini e compagnia devono destreggiarsi con la concomitanza rilevante delle elezioni politiche italiane, che andranno in scena domenica 25 settembre.

Elezioni durante il GF Vip 7: il reality può slittare? Ecco la soluzione di Mediaset

In pratica i concorrenti del GF Vip 7 dovrebbero avere la possibilità per domenica 25 di correre alle urne ed esprimere il proprio voto politico, come per tutti gli altri aventi diritto al voto in Italia.

Un problema per Mediaset, visto che non avrebbe problemi a far uscire per 24 ore i vipponi dalla casa di Canale 5, ma sorge il dubbio sulla quarantena. Per evitare focolai Covid, i concorrenti dovrebbero tamponarsi prima di rientrare ed osservare alcuni giorni (almeno 5) di isolamento fiduciario.

Grande Fratello
La casa più spiata dagli italiani (Via WebSource)

Si è vociferato di un possibile slittamento dell’inizio del GF Vip 7, presumibilmente da rinviarsi ad almeno 7-10 giorni dopo il previsto. Una soluzione che stravolgerebbe tutto il palinsesto di Canale 5 del prossimo mese.

Invece fonti interne alla produzione hanno scongiurato questa ipotesi. Il GF Vip andrà regolarmente in onda dal 19 settembre, con la prima puntata che dunque si svolgerà senza troppi dubbi o rischi tra quattro lunedì precisi.

Ma resta il cruccio delle elezioni e della successiva quarantena. Mediaset ha fatto sapere di lasciare liberi coloro che vorranno andare a votare nella giornata del 25 settembre, ma ancora non è stata presa una decisione sull’isolamento preventivo per rischio Covid. In Italia non è più obbligatorio svolgerlo per i pazienti negativi al tampone, ma va evitato qualsiasi rischio di contagi o di focolai, che manderebbe in tilt la trasmissione di Alfonso Signorini.