Italia in lutto: morto in un incidente uno dei più grandi imprenditori

È morto in un incidente uno dei più grandi imprenditori: l’Italia è in lutto per quanto successo nella giornata del 26 agosto.

L’azienda è conosciuta soprattutto per il suo panettone, ma in realtà tutto era nato dall’attività di pasticcere del fondatore. Dopo la fine della seconda guerra mondiale, insieme al fratello, incominciò a vendere pasticceria secca, in modo da poterla rivendere all’ingrosso. Solo negli anni Cinquanta, l’azienda iniziò a produrre il noto panettone.

Una foto di archivio di un incidente fatale in bici (fonte: ANSA / Andrea Fasani).
Una foto di archivio di un incidente fatale in bici (fonte: ANSA / Andrea Fasani).

La Balocco è un’azienda che da tre generazioni è gestita dalla stessa famiglia. Dopo il fondatore Francesco Antonio, l’attività era stata ereditata da Aldo, e poi da Alberto. Purtroppo, nel mese di luglio la Balocco aveva già vissuto il lutto di Aldo Balocco, che era diventato presidente onorario della storica azienda dolciaria cuneese.

Italia in lutto, dopo Aldo ci lascia anche Alberto Balocco

La notizia diffusa rapidamente sulla cronaca locale piemontese nella giornata del 26 agosto sembra incredibile. Alberto Balocco, 56 anni, sarebbe stato trovato morto insieme all’amico Davide Vigo, di 55 anni, a Pragelato. L’allarme sarebbe stato dato intorno alle ore 14:00 da un passante in auto che avrebbe chiamato subito i soccorsi.

L'amministratore delegato dell'azienda alimentare Balocco, Alberto Balocco, è morto a soli 56 anni: l'Italia è in lutto per la perdita di uno dei più grandi imprenditori (foto ANSA).
L’amministratore delegato dell’azienda alimentare Balocco, Alberto Balocco, è morto a soli 56 anni: l’Italia è in lutto per la perdita di uno dei più grandi imprenditori (foto ANSA).

I due corpi esanimi si trovavano in direzione del rifugio dell’Assietta, a Pragelato, in provincia di Torino. Il Servizio Regionale di Elisoccorso, il Soccorso Alpino ed i Carabinieri sono immediatamente giunti sul posto. Purtroppo le condizioni meteo erano molto difficili, e questo ha reso più complicate le manovre di rianimazione dei medici.

Le probabili cause del decesso: sembra davvero incredibile

L’equipe dell’eliambulanza non sarebbe riuscita nelle manovre di ranimazione cardiocircolatoria, ed ha dichiarato il decesso di Alberto Balocco e Davide Vigo. Secondo ecodelchisone.it al momento non ci sarebbe ancora certezza riguardo alle cause del doppio decesso, ma l’ipotesi più probabile sarebbe la folgorazione da contatto con un fulmine.

La passione per il ciclismo univa il giornalista Rai Piergiorgio Severini e l'amministratore delegato Alberto Balocco (foto Instagram).
La passione per il ciclismo univa il giornalista Rai Piergiorgio Severini e l’amministratore delegato Alberto Balocco (foto Instagram).

Fra i primi ad esprimere il proprio lutto per l’imprenditore che ha contribuito alle eccellenze dell’industria dolciaria in Italia, c’è il giornalista Rai Piergiorgio Severini. Alberto Balocco condivideva con lui la passione per il ciclismo. Queste le sue parole: “Carissimo Alberto, ho appena saputo… Una tragedia vera… Pazzesco… Fai buon viaggio… Sit tibi terra levis…“.

Chi era Alberto Balocco: la terza generazione alla guida dell’azienda

Alberto Balocco era sposato da anni con Susy. Aveva tre figli: Diletta, Matteo e Gabriele. Era nato a Fossano, dove la Balocco dà lavoro a circa 500 persone. Aveva studiato al Liceo Scientifico Ancina di Fossano, ed era nato il 25 agosto 1966. Da diversi anni era diventato amministratore delegato dell’azienda di famiglia.

Ecco il simpatico commento sotto questa foto nella pagina ufficiale sui social della Balocco: “Ragazzi, anche se faccio dolci perché mi piace vedere la gente felice, questa volta non posso accontentarvi: il mio furgone non può essere noleggiato per alcun tipo di cerimonia né io posso farvi da autista. #Fateibuoni e smettete di chiedermi in direct se posso accompagnarvi in chiesa“.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Balocco (@balocco)