Maltempo in Campania: un fiume di fango attraversa l’Avellinese

"Concorderemo gli interventi necessari che la Regione è pronta a mettere in campo". Così il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. 

Maltempo Sud Italia - Foto di Ansa Foto
Maltempo Sud Italia – Foto di Ansa Foto

Il maltempo segna la tregua del caldo africano anche nel Sud Italia. Dopo aver colpito il Nord, i forti temporali hanno raggiunto il Mezzogiorno, specie la Campania.

A Monteforte Irpino colate di acqua e fango hanno invaso il paese, mentre a Capri una tempesta ha rischiato di spingere un traghetto contro la banchina. Danni anche in costiera sorrentina e nei paesi vesuviani. 

La situazione è più critica nell’Avellinese, dove la violenta pioggia ha messo in ginocchio le zone alte del Comune di Monteforte Irpino, mentre un fiume d’acqua ha attraversato le strade cittadine. Molte auto sono state trascinate per centinaia di metri. “Non uscite di casa se non per urgentissimi motivi”, è stato l’appello del sindaco Costantino Giordano su Facebook.

Evacuate cinque persone

Nel centro storico, che già l’anno scorso è stato colpito da un’alluvione, sono state evacuate cinque persone che si erano messe in salvo nei piani alti dei palazzi a causa dell’allagamento dei piani bassi. Non ci sono feriti, ma la conta dei danni è consistente.

De Luca: “Concorderemo gli interventi necessari”

Ho sentito il sindaco di Monteforte Irpino per gli aggiornamenti sulla situazione verificatasi a seguito dei violenti temporali del pomeriggio. Apprezzamento è stato espresso per il tempestivo intervento della protezione civile, dei volontari, di Sma e Comunità Montana. Si continua a lavorare. Nelle prossime ore, non appena risolta l’emergenza, concorderemo gli interventi necessari che la Regione è pronta a mettere in campo”. Così il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

Danni ingenti si sono verificati anche nel Casertano, dove gli alberi sono caduti, transenne sono state divelte, strade trasformate in torrenti. In alcune zone centrali l’acqua ha raggiunto anche un’altezza di decine di metri, con i tombini che sono saltati costringendo le auto a restare ferme in mezzo alla strada, rendendo la circolazione impraticabile.

Allerta gialla in Campania fino a questa sera

In Campania adesso è in vigore l’allerta gialla e resterà tale dalle 12 alle 21 su tutta la regione. Si prevedono ancora rovesci e temporali sparsi, anche intensi con conseguente rischio idrogeologico. La protezione civile della Regione “raccomanda agli enti competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni previsti in ordine al rischio idrogeologico, in linea con i rispettivi Piani comunali. Si raccomanda altresì di prestare attenzione al verde pubblico, per la possibile caduta di rami o alberi“.