“Sono sieropositivo”: uno dei concorrenti più amati di Ballando con le Stelle sconvolge tutti!

“Sono sieropositivo”: uno dei concorrenti più amati di Ballando con le Stelle sconvolge tutti! Una confessione che riguarda un personaggio conosciutissimo

Dopo aver preso parte a Ballando con le Stelle, Giovanni Ciacci è il primo concorrente annunciato per la settima edizione del Grande Fratello Vip. In una bella intervista ad Alfonso Signorini ha deciso di raccontarsi a 360°.

Ballando con le Stelle
Ballando con le Stelle (Foto: Ansa)

Giovanni Ciacci, look eccentrico e senza peli sulla lingua, è un famoso stylist, costumista e curatore d’immagine, con una fama che sconfina i limiti italiani. Dai tempi del Bagaglino, in cui curava l’immagine di Valeria Marini, al Festival di Sanremo, dove è rimasto per otto edizioni consecutive. Il grande pubblico ha imparato ad amarlo anche per la sua presenza a Ballando con le Stelle nel 2018, quando diede il meglio di sé al fianco di Raimondo Todaro. Una sola stagione, poi il salto verso altre esperienze. Di lui siamo stati abituati a sentire i commenti, su Vip e non, ma poche confessioni sulla propria vita privata. Adesso a distanza di tempo, dopo aver deciso di sposare la causa del Grande Fratello Vip 7, ha preso la decisione di raccontarsi ad Alfonso Signorini. Sulle pagine di Chi, Ciacci ha fatto anche una confessione che ha lasciato tutti di stucco: è sieropositivo.

Giovanni Ciacci, il primo concorrente del GF Vip 7 si racconta ad Alfonso Signorini: “Sono sieropositivo”

Giovanni Ciacci
Giovanni Ciacci (Ansafoto)

Sono sieropositivo e mi piacerebbe parlarne – dichiara Ciacci nell’intervista ad Alfonso Signorini su Chi -. Negli Anni 80 la parola Hiv era sinonimo di morte. Le cure antiretrovirali non si erano ancora trovate, moriva un sacco di gente. Per chi si infettava la sieropositività era solo l’anticamera dell’Aids che lo avrebbe condotto dritto al cimitero. Oggi, con le cure, il tasso virale nel sangue viene annullato e non ci si ammala più di Aids. Certo, si muore ancora: chi non si può o non vuole curarsi o chi si accorge troppo tardi della sua sieropositività, magari in Aids conclamato. In questi casi è difficile intervenire con successo sulla malattia”.

Proprio a proposito della partecipazione al GF Vip 7, Giovanni Ciacci ha ricevuto la conferma definitiva da Signorini in questi giorni.

Sarà un modo per parlare anche del suo problema di salute: “Accenderò un faro su questa malattia e sarà la prima volta che si parlerà di Hiv in un programma seguitissimo di prima serata. Tu (Signorini, ndr) e Mediaset mi avete dato una grandissima possibilità e di questo voglio veramente ringraziarvi. Per la prima volta nella storia di un reality un concorrente sieropositivo potrà far parte del cast. Da oggi noi sieropositivi non ci sentiremo più ghettizzati. E questo è un grande passo verso la civiltà”.