Postepay, fate attenzione! L’ultimo messaggio è pericolosissimo: conti svuotati

Spunta un nuovo pericoloso messaggio riguardante i possessori di Postepay. Infatti gli utenti rischiano di vedere il loro conto svuotato: i dettagli.

Un nuovo pericolo sta coinvolgendo tutti coloro che sono in possesso di una Postepay. Questo messaggio sta mettendo in pericolo il conto di milioni di italiani: andiamo a scoprire di cosa si tratta.

Postepay
L’ultimo raggiro presente sulla carta pre-pagata (via WebSource)

Sono tantissimi gli italiani che riconoscono in Postepay quella carta sicurissima che di certo sotto questo aspetto non ha nulla da invidiare a nessun altro. Però da diversi giorni si sarebbe diffusa la notizia di un nuovo tentativo di phishing che sarebbe riuscito a rubare i soldi a tantissime persone in Italia. Questi tentativi di truffa si sarebbero verificati già in passato, con milioni di clienti Poste Italiane ingannate da un chiaro messaggio.

Anche questa volta quindi il colosso italiano si trova a fronteggiarsi di con una nuova truffa di phishing. In questo caso quindi si tratta di un messaggio che non deve assolutamente essere diffuso in giro, visto che qualcuno di meno esperto potrebbe cascarci perdendo dei soldi. Un testo articolato molto bene dai cyber-criminali che hanno studiato il raggiro nei minimi dettagli. Andiamo quindi a vedere cosa sta succedendo sulla carta prepagata di Poste Italiane.

Postepay, nuova truffa terribile per gli utenti: il testo incriminato

postepay
Due carte delle Poste Italiane sui social (foto Twitter)

Come abbiamo detto ancora una volta i cyber-criminali sono tornati a colpire sfruttando il metodo del phishing. Infatti un nuovo messaggio sta terrorizzando gli utenti in rete. Al suo interno infatti si legge: “Gentile Cliente, il presente avviso di pubblicazione delle fatture Le è stato inoltrato, da Postel S.p.A., in relazione ai servizi a lei erogati e/o ai prodotti che ha acquistato da Poste Italiane S.p.A. Fattura N. 6823583527 del 12/03/2022″.

Ma il messaggio non finisce qui e continua: “In base alla normativa vigente, riceverà la fattura originale nelle modalità e nel formato XML previsti dalle autorità competenti attraverso il Sistema Di Interscambio (SDI). L’originale della fattura sarà depositato dallo SDI nell’area fiscale a Lei dedicata“. I truffatori infine concludono: “In caso di mancato recapito della fattura in originale da parte dello SDI, sarà possibile visualizzare e scaricare una copia della fattura utilizzando il file allegato alla presente, trasmessa con mittente ContabilitaClientiGruppoPosteItaliane, per conto di Poste Italiane S.p.A.

Al termine di questo messaggio ci sarà anche un link che non va assolutamente cliccato. Infatti il raggiro sarà completato solamente nel caso in cui gli utenti cliccheranno su questo link. Invitiamo quindi tutti ad ignorare tale messaggio e segnalarlo subito alle autorità competenti.