Meteo, tregua o tempesta? Oggi ci sono nove regioni a rischio

Meteo, tregua o tempesta? Oggi ci sono nove regioni a rischio. Nuova svolta incredibile sull’Italia, temperature in calo ma durerà poco

Invocato da più di un mese, il fresco finalmente oggi arriverà a toccare l’Italia o almeno alcune regioni del nostro Paese. Ma solo sulla carta è una buona notizia, perché non è atteso solo un calo delle temperature. Ci saranno fenomeni temporaleschi alternati a precipitazioni intense, in alcuni casi sotto forma di tempeste.

Meteo, allerta su nove regioni italiane (Pixabay)

In arriva la parte finale  di una perturbazione atlantica, la numero 5 del mese, che passerà sulle Alpi, attraversando l’Italia tra oggi e mercoledì 27 luglio favorendo un aumento dell’instabilità. Per questo la Protezione civile ha diramato per le prossime ore allerta meteo gialla per temporali forti su 9 regioni: Piemonte, Trentino, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto, Abruzzo, Emilia Romagna, Marche e Umbria.

Più in generale significa comunque un’attenuazione marcata del caldo su tutto il Nord e  in alcune zone del Centro-Sud. Dal 27 luglio invece prevalenza di tempo soleggiato lungo le coste tirreniche e nelle Isole maggiori. Saranno previsti isolati rovesci e temporali su Alpi e Appennino Settentrionale soprattutto in Piemonte, Emilia, Umbria, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia settentrionale, Basilicata e monti della Calabria.

L’evoluzione del meteo per i giorni successivi rimarrà incerta soprattutto al Nord che tra venerdì e sabato potrebbe essere toccato da una nuova perturbazione in transito sull’Europa centrale. Potrebbe portare nuovi rovesci e temporali principalmente sulle aree montuose, con fenomeni che  potranno coinvolgere anche le aree di pianura. E soprattutto le massime in diverse regioni cominceranno ad abbassarsi in maniera anche significativa.

Meteo, tregua o tempesta? Oggi dobbiamo aspettarci un’Italia divisa in due

Andiamo nel dettaglio. Al Nord oggi l’arrivo di temporali forti con grandinate soprattutto sulla pianura del Nordest già dalla tarda mattinata e  Nordovest nel corso del pomeriggio e sera e notte. Temperature con temporanee diminuzioni quando ci sarà il maltempo.
Valori massimi tra i 28° di Genova e i 36° di Milano e Bologna.

Al centro e sulla Sardegna inziale prevalenza dell’anticiclone africano e altra giornata soleggiata con clima caldo, a tratti intenso. Qualche nube, in aumento nella fascia pomeridiana, sulla dorsale appenninica, specialmente nelle Marche e in Umbria con possibili precipitazioni. Massime comprese tra i 33° di Pescara e i 35 di Cagliari, Roma e Firenze.

Emergenza caldo - Foto di Ansa Foto
Ancora calco africano al Sud Italia (ANSA)

Infine al Sud dominio totale dell’anticiclone. Temperature massime in ulteriore aumento con picchi massimi vicino ai 40 gradi e i venti non riusciranno a placare l’afa. Massime
tra i 31° di Napoli e i 37° di Bari.