Il giornalismo sportivo italiano piange un gigante: è scomparso in queste ore

Un terribile lutto colpisce il mondo del giornalismo sportivo italiano, in queste ore l’annuncio della sua scomparsa ha sconvolto tutti

Ha vissuto una vita da sportivo prima e da giornalista poi godendosi ogni attimo la sua passione, arrivato a 91 anni si è spento ed ha lasciato un grande vuoto nel cuore di chi l’ha seguito lungo la sua carriera.

Lutto
(@Facebook)

È dell’ultima ora la notizia che, a 91 anni, si è spento Gianni Clerici, famoso tennista, giornalista e scrittore italiano. Nell’arco della sua carriera da sportivo e non, il compianto lombardo ha inevitabilmente lasciato il segno nella storia italiana, motivo per cui alle condoglianze si sono uniti tantissimi volti noti dei mondi di cui ha fatto parte.

Indubbiamente la carriera da tennista gli ha regalato grosse soddisfazioni, quando l’ha coniato a quello di scrittore ha superato anche sé stesso, visto e considerato che è stato il secondo italiano -dopo Nicola Pietrangeli nel 1986- ad essere inserito nella International Tennis Hall of Fame grazie al numero e la qualità delle sue pubblicazioni, nel 2006.

Gianni Clerici è morto a 91 anni: grande perdita per il giornalismo italiano

Tutto il mondo del giornalismo italiano si è riunito virtualmente su Twitter per un ultimo ricordo in memoria di Gianni Clerici che ha rappresentato un gigante nel mondo del tennis con i suoi racconti e telecronache a tal punto da far innamorare gli altri dello sport per cui lui ha dedicato la vita.

Negli anni il tennis l’ha studiato e l’ha giocato, arrivando a tornei come quelli di Wimbledon e Roland Garros senza però mai riuscire ad accedere ai turni successivi al primo. Nonostante ciò, tutta l’esperienza acquisita sul prato o sulla terra sono stati per lui linfa vitale grazie alla quale ha portato il suo nome in alto come gigante del giornalismo sportivo italiano, specialmente per il tennis.