Finalmente in arrivo su Netflix: il pubblico italiano non aspettava altro

Notizia importante e molto attesa dal pubblico italiano. Netflix sta per mandare in onda una serie che racconterà per la prima volta un certo tipo di storie

Tantissime le serie televisive ed i film sul catalogo Netflix che fanno impazzire il pubblico di tutto il mondo. L’attesa per le nuove stagioni o per l’aggiornamento della lista crea sempre grande entusiasmo.

netflix novità
Il mondo Netflix in visibilio (Getty)

È ciò che sta accadendo in questi giorni anche tra gli spettatori italiani, coloro che sono ormai dipendenti dalla piattaforma streaming e dalla sua vasta offerta. In arrivo per il nostro pubblico una serie inedita, che parla finalmente di storie e di situazioni finora mai affrontate.

Ufficiale l’uscita nel catalogo Netflix, a partire dal 18 maggio, di Di4ri. Ovvero un nuovissimo prodotto tutto italiano che affronta un’età della vita poco toccata da cinema e tv in passato. Ovvero la pre-adolescenza, indagando sui ragazzi delle scuole medie.

Di4ri visibile dal 18 maggio: c’è anche Don Pietro di Gomorra

Di4ri è la storia di un gruppo di amici, che frequentano la seconda media (precisamente classe 2D) su un’isola italiana non ben identificata. Compagni di scuola che sveleranno mano a mano tutte le problematiche, i sogni, le priorità di ragazzi tra gli 11 ed i 14 anni di età.

Di4ri
Il cast di Di4ri (foto instagram)

Il cinema e la televisione italiana si è spesso occupata negli anni della vita e delle ambizioni dei più giovani. Ma si è concentrata nella maggior parte delle occasioni sui liceali, sull’adolescenza e sulla vita di coloro che sono ad un passo dal diventare adulti.

In tal senso Di4ri è un prodotto nuovo di zecca, molto atteso dal grande pubblico e proprio da quella fascia di spettatori che ricalca l’età dei protagonisti. L’idea di Di4ri è venuta all’autrice Simona Ercolani: “Tutto è iniziato grazie alla chiacchierata con la figlia di alcuni amici che frequenta le medie: mi ha raccontato un po’ di cose della sua scuola, vita quotidiana fatta anche da quella solitudine di fondo che provi quando sei già un ragazzo ma non sei più un bambino… eppure vieni trattato un po’ da così. Quindi mi è venuta questa idea raccontare tutto questo, proprio appoggiandoci su storie vere” – ha detto al Corriere della Sera.

Il cast è praticamente inedito. Per la maggior parte dei ragazzi presenti nella serie si tratta della prima apparizione nel mondo dello spettacolo. Presente però un volto noto della serialità italiana: Fortunato Cerlino, ovvero il Don Pietro Savastano di Gomorra, nei pani stavolta di un simpatico bidello.