Si risveglia dal coma ascoltando i Maneskin: italiani commossi

La musica dei Maneskin va oltre le aspettative. Questo ci dice la storia della giovane risvegliatasi di recente dal coma a Torino

Sono senza dubbio uno dei gruppi musicali più ambiti, ricercati ed amati in tutto il mondo, almeno da un anno a questa parte. Ma soprattutto sono italianissimi, nonostante si esibiscano spesso in lingua inglese.

Maneskin
I Maneskin (Ansa Foto)

Il successo dei Maneskin è qualcosa di incredibile. Dopo la vittoria a Sanremo 2021 e all’Eurovision Song Contest, i ragazzi romani hanno iniziato ad ottenere una fama incredibile grazie ai loro pezzi rock e modernissimi.

Oltre a generare milioni di fan in giro per il mondo, la musica dei Maneskin è divenuta anche utile a livello sociale e persino medico. E’ ciò che si evince dalla recente vicenda che giunge da Torino, precisamente dall’ospedale CTO del capoluogo piemontese.

Profuga ucraina di 16 anni si risveglia: è una fan dei Maneskin

Incredibile ciò che è accaduto nel suddetto ospedale. Una ragazza di 16 anni si è infatti risvegliata dal coma dopo diversi giorni, proprio ascoltando un pezzo dei Maneskin che le era stato fatto ascoltare dal personale medico.

La storia ha del commovente. La giovane è una ragazza di nazionalità ucrina, fuggita dal proprio paese assieme al padre per via della guerra. Mentre erano in fuga, il 24 febbraio scorso i due hanno subito un brutto incidente automobilistico che ha costretto ad un ricovero immediato per la 16enne.

Prima è stata portata nell’ospedale di Leopoli, successivamente trasferita in elicottero presso la terapia intensiva del CTO di Torino. Poche ore fa la splendida notizia: la ragazza si è risvegliata dal coma ascoltando i Maneskin. Pare che i quattro talenti romani siano il gruppo preferito della giovane, che non si perde mai i loro singoli e le esibizioni in giro per il mondo.

Magia della musica. Una notizia che farà piacere a Damiano, Victoria, Thomas ed Ethan. La ragazza ucraina comincerà ora un periodo di riabilitazione sempre a Torino. E chissà che i Maneskin, saputa questa bellissima storia, non vadano a farle visita dedicandole anche una canzone live.