Bollo auto, sconti mai visti per gli italiani: la svolta che tutti attendevano

Bollo auto, sconti mai visti per gli italiani: la svolta che tutti attendevano. Ci sarà un bel risparmio per gli automobilisti

Finalmente una buona notizia per quanto concerne le finanze dei cittadini italiani. Un nuovo metodo per non avere dimenticanze e ottenere uno sconto effettivo del 20%.

Bollo auto
Bollo auto sconti in arrivo per gli italiani (AnsaFoto)

E’ sempre stata una di quelle tasse indigeste che tutti gli automobilisti e motociclisti hanno dovuto affrontare contro voglia. Il bollo sul proprio veicolo è un’imposta nazionale con cui bisogna fare i conti ogni anno e nonostante si tratti di una tassa nazionale, sono le varie Regioni a gestire la sua riscossione. La scadenza, però, è uguale su tutto il territorio italiano e corrisponde all’ultimo giorno del mese successivo alla data di immatricolazione del mezzo in questione.

Come tutti sanno il ritardo nell’adempimento di tale spesa porta ad una maggiorazione della stessa, come per le multe. Aspettare settimane o mesi può far lievitare la cifra oltre limiti di guardia. In molti si sono ritrovati per sbadataggine a dover versare an che il doppio di quanto previsto a causa dell’accumulo temporale. Non solo, va anche considerato che quando si arriva al terzo anno di ritardo nel pagamento può scattare la sanzione massima, ovvero il ritiro della targa e della carta di circolazione.

Bollo auto, sconti dal 10 al 20%: tutti i dettagli su come ottenerli

Bollo Auto
Pagamento Bollo Auto (Foto: Facebook)

Esistono però anche degli ottimi sconti per chi decide di pagare nei termini stabiliti o in anticipo. Alcune auto hanno addirittura la possibilità di essere esenti dal pagamento. Parliamo ovviamente della auto elettriche, ma anche quelle d’epoca e quelle per il trasporto dei disabili.

Lo sconto si può ottenere con il pagamento del bollo con domiciliazione sul conto corrente bancario. In base alla Regione di appartenenza si può arrivare ad un taglio dal 10 al 20%, per chi decide di saldare in questo modo. Inoltre se si adotta questa soluzione si evitano anche i rischi di andare incontro a dimenticanze, facendo lievitare involontariamente la cifra dovuta. Sul sito dell’ente territoriale e dell’Aci è possibile consultare tutte le informazioni a riguardo, con le varie specifiche in base al proprio comune di residenza.