Meteo, primi profumi di primavera: ma le sorprese non sono finite

Finalmente l’Italia respira le prime ondate primaverili, ma il meteo continuerà a riservare sorprese: cosa sta succedendo sulla penisola.

Non finiscono mai le sorprese sulla penisola italiana dal punto di vista meteo. Infatti nella penisola avremo i primi profumi primaverili, ma non mancheranno le insidie temporalesche. Andiamo quindi a vedere tutte le previsioni sul paese.

Meteo
Le previsioni meteorologiche sulla penisola italiana (Via Pixabay)

Questo lunedì aprirà una settimana caratterizzata da un meteo variabile sulla penisola. Infatti l’anticiclone proverà ad accendere la Primavera dopo il freddo di questi giorni. Avremo quindi certamente più sole, con temperature più alte. Attenzione però perché come ben sappiamo il mese di aprile è sempre molto capriccioso. Quindi non dovranno sorprendervi improvvisi ribaltamenti di fronte, con piogge e temporali che cadranno su alcune regioni.

Nel corso di questo Lunedì 4 Aprile l’alta pressione riguadagnerà lo spazio perduto abbracciando buona parte del bacino del Mediterraneo. Le condizioni meteorologiche previste, però, sono in netto miglioramento. Infatti come abbiamo detto avremo prevalentemente più sole su tutto il territorio. Anche le temperature massime risulteranno in deciso aumento con picchi che si attesteranno intorno ai 18-20 gradi. Di notte ed alle primissime ore dell’alba avremo ancora un clima piuttosto freddo. Andiamo quindi a scoprire tutte le previsioni sul paese.

Meteo, la primavera torna sulla penisola: tutte le previsione

Meteo
Come cambiano le condizioni meteorologiche sul paese (Via Pixabay)

Durante questo lunedì vedremo una pressione destinata ad aumentare e perdere gradualmente importanza la circolazione fredda che ha caratterizzato il fine settimana. L’inizio della nuova settimana non vedrà però un immediato rinforzo anticiclonico, tale da ripristinare condizioni di tempo stabile su tutta Italia, ma ci porteremo dietro una residua instabilità lunedì. Andiamo quindi a vedere cosa succederà nel corso di questa giornata sui tre settori principali.

Sulle regioni del Nord Italia avremo locale variabilità con isolati e residui fenomeni nevosi che andranno ad imbiancare Prealpi e Appennino emiliano. La situazione migliorerà solamente durante le ore serali. Altrove invece avremo ancora tantissima variabilità. Le temperature risulteranno in lento rialzo, con massime che oscilleranno dai 12 ai 16 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo una situazione a tratti instabile su Sardegna e Appennino tosco-emiliano. Infatti qui avremo rovesci diurni e neve dai 1000m. Altrove invece la situazione risulterà più soleggiata. Le temperature risulteranno in lieve rialzo, con massime che andranno dai 12 ai 15 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo variabilità e qualche piovasco che continueranno a cadere su Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e nord Sicilia. Il settore meridionale quindi risulterà maggiormente colpito dalle residue piogge. Mentre altrove invece troveremo una situazione maggiormente soleggiata. Le temperature risulteranno anche qui in rialzo, con massime che andranno dai 12 ai 17 gradi.