Quirinale, Salvini: “Lega sosterrà Berlusconi, se formalizzerà la sua candidatura”

Matteo Salvini è repentorio: una decisone dovrà essere presa “prima che si cominci a votare la prossima settimana”.

green pass salvini
Matteo Salvini (Foto: Facebook)

La Lega sosterrà Silvio Berlusconi nella corsa al Quirinale solo se la sua candidatura sarà formalizzata. Ciò avverrà dopo una verifica delle condizioni. Ma Matteo Salvini su questo è fermo: una decisone dovrà essere presa “prima che si cominci a votare la prossima settimana”, riporta il Corriere della Sera.

LEGGI ANCHE: Proteste no Green pass nelle principali città italiane. In piazza a Milano il premio Nobel Luc Montagnier

La decisione potrebbe arrivare già nei prossimi giorni: “Ci incontreremo a metà settimana, mercoledì o giovedì”. Se il leader di Forza Italia non resterà in campo, si percorrerà subito un’altra strada, senza attendere la quarta votazione: “La Lega farà una proposta e penso che sarà convincente non per tutti ma per tanti”. 

Salvini: “Draghi al Governo garanzia per tutti”

Per quanto riguarda le prospettive di Governo, il partito di Salvini spera che Mario Draghi resti alla presidenza del Consiglio: “Sarebbe una garanzia per tutti”. Ma aggiunge che ci dovrà essere una modifica dell’esecutivo: “Ribadisco l’invito a tutti i leader di partito a metterci la faccia ed entrare in prima persona in campo, perché sarà un anno complicato e tutti devono mettercela tutta e nessuno si può o si deve tirare indietro”, riporta il Corriere della Sera. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Bimba morta a Torino, il patrigno: “Stavamo giocando, l’ho lanciata in aria e mi è scivolata dalle mani”

La risposta di Forza Italia: “Dichiarazioni di Salvini in linea con gli impegni presi”

Dopo queste dichiarazioni, Forza Italia risponde con una nota: “Le dichiarazioni di Matteo Salvini sono in linea con gli impegni presi e l’accordo raggiunto alla riunione dei leader di centrodestra di venerdì scorso. Ogni tentativo di creare polemiche o contrapposizioni fittizie, utili solo agli avversari politici, sarà dunque respinto”. E anche: “Come ripetuto in più occasioni, il centrodestra affronterà l’elezione del presidente della Repubblica, come tutti i prossimi appuntamenti elettorali, unito e saprà esprimere un candidato all’altezza. Non c’è dubbio che il profilo del presidente Silvio Berlusconi sia quello più autorevole”.