Lutto terribile, è morta una star delle serie tv: aveva 29 anni

Un lutto terribile ha colpito tutti gli amanti delle serie televisive. Infatti questa notte si è spenta una delle star a 29 anni. 

Lutto star
Lutto nel mondo del cinema (Via Pixabay)

Un terribile lutto ha sconvolto gli appassionati delle serie tv, che hanno dovuto dare l’addio prematuro a Kim Mi-Soo, morta a solamente 29 anni. Infatti l’attrice sudcoreana è ricordata soprattutto per il suo ruolo da protagonista nella serie di Disney+ intitolata ‘Snowdrop‘. Inoltre al momento non sono ancora note le cause che hanno portato al decesso dell’attrice e modella.

A riportare la notizia per la prima volta ci ha pensato proprio la sua agenzia, Landscape. Infatti con un comunicato Landscape ha annunciato: “Kim ci ha lasciato improvvisamente il 5 gennaio” – continua – “Siamo in lutto e profondamente addolorati per l’improvvisa tristezza. Si prega di astenersi dal riportare false voci o speculazioni in modo che la famiglia possa piangere in pace“. Andiamo quindi a ripercorrere la carriera della famosa attrice.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Anticipazioni Beautiful, scoperto il tradimento: la reazione di Hope e Finn

Lutto nel mondo del cinema, muore la star Kim Mi-Soo: aveva 29 anni

Lutto star
L’attrice in uno scatto postato su Instagram (Via Screenshot)

Kim Mi-Soo è riconosciuta dal grande pubblico per il suo ruolo nella serie di Disney+ intitolata ‘Snowdrop‘, in cui interpreta una studentessa attivista amica della protagonista Young-ro. Il ruolo della protagonista è invece interpretato da Jisoo del gruppo K-pop Blackpink. A produrre la serie invece ci ha pensato Jtbc Studios e Drama House, con gli episodi che vengono trasmessi proprio sulla locale Jtbc in Corea del Sud. Nel resto del mondo, invece, a trasmettere la serie ci ha pensato la piattaforma di streaming video della Disney.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Oggi è un altro giorno, Serena Bortone commossa: “È stato terribile”

L’attrice ha recitato anche in due pellicole (“Memories” e “Kyungmi’s World”), mentre nel 2019 ha preso parte ad altre due serie tv: “Hellbound” e “The Ballot”. Inoltre la serie ‘Snowdrop’ è stata molto contestata proprio in Corea del Sud vista la sua accuratezza storica, la scelta delle canzoni e la rappresentazione dei nordcoreani. A causa di questi tre dettagli, alcuni sponsor hanno ritirato il loro sostegno ed è anche partita una petizione al presidente della Corea del Sud che ha raccolto più di 300.000 firme.