Uomini e Donne, la gravidanza da incubo per l’ex corteggiatrice: ha contratto il Covid

L’ex corteggiatrice di Uomini e Donne ha raccontato della gravidanza da incubo che ha avuto dopo aver contratto il Covid

Uomini e Donne
(@Instagram)

Meno di una settimana fa è nata Alycia, figlia dell’ex corteggiatrice di Uomini e Donne Valentina Pivati ed Andrea Conca: “Ho sempre immaginato cosa si provasse a diventare mamma, ma non avrei mai immaginato che le aspettative superassero di gran lunga la realtà”.

LEGGI ANCHE > > > Pomeriggio Cinque, stop a Barbara D’Urso: le rivoluzioni del programma

NON PERDERTI > > > Il paradiso delle signore, il triste annuncio dell’attrice: fan spiazzati

Un lunghissimo post su Instagram per annunciare l’arrivo della neonata, molto commovente: “Per quanto la vita ci possa mettere davanti ostacoli, ci sarà sempre qualcosa di più bello e forte ad aspettarci. Tutti meritano un lieto fine, un’emozione inspiegabile e Alycia e Andrea sono il mio”.

LEGGI ANCHE > > > Barbara D’Urso, la botta è pesantissima: la notizia allarma i suoi fan

Uomini e Donne, Valentina Pivati racconta l’incubo vissuto

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Valentina Pivati (@valentinapivati)

La piccola di casa Pivati-Conca sta benone, ma non è sempre andato tutto rose e fiori e l’ex corteggiatrice di Uomini e Donne l’ha confessato soltanto adesso: “Ho avuto le ragadi. Poi mi è uscita la rotula del ginocchio e oltre ai dolori dell’intervento, non riuscivo nemmeno ad appoggiare la gamba senza provare dolori forti. Poi è arrivata la febbre ed è tornata la tosse per il Covid. Ogni colpo di tosse ti uccide!”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Sanremo, la lotta contro il cancro di una ex vincitrice: racconto straziante

Attualmente, Valentina è ancora positiva al virus tant’è che l’è stata negata la gioia di poter fare tutto con la sua piccola neonata: “Ancora non abbiamo baciato la nostra bimba” ha raccontato su lei e Andrea. Ciononostante, lei e suo marito riescono a vedere la piccola grazie all’ausilio delle mascherine.