Meteo, vortice freddo nel weekend: neve anche in pianura – VIDEO

Un nuovo vortice freddo è pronto a colpire il meteo nel weekend, con la neve che arriverà anche nelle zone pianggianti: cosa succederà nelle prossime ore.

Meteo weekend
Continua a peggiorare la situazione meteorologica nel weekend (via Screenshot)

Un prepotente e freddo vortice ciclonico è pronto ad avvolgere il meteo italiano nel corso del weekend. Inoltre tra questo sabato 4 dicembre e domenica 5 dicembre avremo della neve che potrebbe scendere anche in pianura. Nelle prossime 48 ore quindi non cambierà il contesto meteorologico con il maltempo che porterà piogge a tratti battenti, nevicate anche a bassa quota e tanto vento.

Anche nel corso di questo sabato avremo una forte instabilità. Inoltre nel corso della prima parte della giornata avremo una situazione abbastanza asciutta nonostante un contesto votato alla variabilità. Inoltre la nuvolosità del mattino potrebbe trasformarsi in piogge pronte a cadere su Levante ligure, sul nord della Toscana e verso sera su Sardegna e medio-basso Tirreno. Le precipitazioni poi scenderanno anche al Nord su Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia, dove avremo anche un notevole calo termico.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Variante Omicron, Pregliasco a iNews24: “Non sappiamo ancora se possa bucare il vaccino, anche per questo serve la terza dose”

Meteo, weekend nel segno di piogge e neve: nuovo vortice freddo sulla penisola

Meteo weekend
Nuove piogge e nevicate sulla penisola (via Pixabay)

Nel corso di questo weekend il meteo subirà un nuovo affondo artico, che spazzerà via un brevissimo anticiclone che durerà solamente pochi mesi. Infatti il flusso gelido sarà sempre in agguato e nelle prossime ore si ripresenterà con un nuovo affondo instabile e freddo. Durante questo sabato quindi il vortice artico riuscirà ad avvolgere tutto il paese. Andiamo quindi a vedere la situazione sui tre settori principali dell’Italia.

Sulle regioni del Nord Italia avremo nubi in aumento a partire dal pomeriggio. Infatti durante le ore pomeridiane avremo piogge che coinvolgeranno il Nordest. Mentre invece la neve inizierà a scendere sulle Alpi a partire dai 1200-800 metri, in Triveneto i fiocchi di neve cadranno già dai 300 metri. Le temperature massime sul settore non supereranno i 9 gradi e saranno più elevate solamente in Liguria.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Il Quirinale ribadisce l’indisponibilità di Mattarella ad un secondo mandato

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo nuvolosità in netto aumento al pomeriggio, con piogge che cadranno su regioni Tirreniche e Sardegna. Situazione più asciutta invece sulle regioni Adriatiche. Sulle regioni centrali avremo anche neve in caduta sulle vette dell’Appennino a partire dai 1200/1600 metri. Le temperature risulteranno in calo, con massime dai 7 ai 12 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo tempo stazionario, con piogge che inizieranno a cadere solamente nella seconda parte di giornata. Infatti le precipitazioni cadranno su Sicilia e bassa Calabria, mentre dalla sera cadranno anche sulla Campania. Solamente le temperature minime risulteranno in calo, con massime che invece oscilleranno dai 9 ai 16 gradi.