Green pass, giovedì 4 novembre i dipendenti pubblici in piazza a Torino

Al presidio parteciperanno anche i fieristi italiani, altre categorie di lavoratori e cittadini contrari all’obbligo della tessera verde.

Green Pass
Un gruppo conta già oltre 14.000 iscritti (via Facebook European Commission)

Domani, giovedì 4 novembre, si terrà un presidio davanti al Comune di Torino organizzato dai dipendenti pubblici contro il Green pass. Insieme a loro scenderanno in piazza anche altre categorie di lavoratori e cittadini contrari all’obbligo della tessera verde per accedere ai luoghi di lavoro. Si tratta di una manifestazione autorizzata, il cui permesso è stato richiesto dai Si Cobas.

LEGGI ANCHE: Bolsonaro in Veneto: sit-in di protesta ad Anguillara e scontri a Padova

La cosa più assurda è che il Green pass è richiesto anche per noi operatori Fieristi e mercatali che operiamo all’aperto”, afferma Serena Tagliaferri, presidente Nazionale dell’Associazione Fieristi Italiani (AFI), che in questo momento è ricoverata al nosocomio Maria Vittoria a causa di un malore accusato sabato, durante la manifestazione in Piazza Castello.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Trieste ha paura di tornare in zona gialla: proteste vietate fino al 31 dicembre

Ci sono davvero troppe cose che non tornano in questa situazione, soprattutto per quanto concerne il mondo del lavoro. È ormai paradossale”, aggiunge Giuseppe Fontanarosa, dipendente AVIO che sarà presente al presidio per sostenere i dipendenti pubblici.

LEGGI ANCHE: Meteo, il maltempo concede una tregua: ma quanto durerà?

Torino ha appena eletto un sindaco come Lo Russo sceso a manifestare in corteo per l’affossamento del Ddl Zan, mentre non si opera contro questa discriminazione da tessera verde sul mondo del lavoro. Ecco perché la scelta del presidio proprio all’ingresso del Comune”, si legge in una nota dell’Associazione Fieristi Italiani.