Meteo, il ‘Medicane’ si sta formando: traiettoria e quando colpirà l’Italia

Situazione meteo storica per l’Italia, che rischia di impattare con il ‘Medicane’: ecco la possibile traiettoria dell’uragano e quali regioni colpirà.

Meteo Medicane
Il ciclone mediterraneo è pronto a colpire la penisola (via Pixabay)

Uno storico evento potrebbe caratterizzare il meteo italiano nei prossimi giorni, con il ‘Medicane‘ che si sta formando e potrebbe colpire l’Italia. Infatti in queste ore il tratto di mare tra il Canale di Sicilia, il mar Ionio e fino al Mar libico risulta particolarmente più caldo della norma con valori 8°C superiori alla media. A causa delle infiltrazioni fredde provenienti da Nord-est si formerà una struttura ciclonica di particolare violenza che nelle giornate di giovedì 28 e venerdì 29 Ottobre assumerà caratteristiche di ciclone extra tropicale.

Proprio questo fenomeno potrebbe far trovare l’Italia davanti ad un uragano di categoria 1, con venti oltre i 120km/h. Inoltre il Medicane dovrebbe assumere caratteristiche ancor più vistose con la presenza di un occhio ben visibile. Il ‘Medicane’ dovrebbe colpire nuovamente la Sicilia. Stando agli esperti il ciclone che si sta trasformando in un uragano è già visibile dalle immagini satellitari. A causa del fenomeno ci potrebbero essere nuove alluvioni a Catania, Siracusa e Palermo.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccini, al via da oggi la terza dose per anziani e fragili in Lombardia

Meteo, il ‘Medicane’ pronto a colpire l’Italia: le previsioni

Meteo Medicane
Peggioramento meteorologico nelle prossime ore (via Pixabay)

Una nuova minaccia rischia di condizionare il meteo nelle prossime ore, stiamo parlando del ‘Medicane‘ termine meteorologico formato delle due parole inglesi Mediterranean ed Hurricane, un uragano mediterraneo. Il passaggio dell’uragano dovrebbe avvenire tra giovedì e venerdì. Sulla penisola quindi potrebbe esserci un nuovo passaggio alluvionale. Andiamo quindi a vedere cosa succederà sui tre settori principali.

Sulle regioni del Nord Italia avremo ampio soleggiamento sin dal mattino, con qualche velatura in transito sui settori occidentali. Nel corso di questa giornata non sembrerebbero esserci fenomeni pronti a colpire il settore settentrionale. Inoltre le temperature risulteranno stazionarie o in lieve ascesa, con massime dai 16 ai 20 gradi.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Cos’è Medicane, il ciclone con la potenza di un uragano che ha colpito Calabria e Sicilia

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo una situazione meteorologica ben soleggiata con qualche velatura in transito. Situazione peggiore in Sardegna con piogge diffuse che assumeranno un carattere temporalesco. Anche qui le temperature risulteranno stabili, con valori massimi che andranno dai 17 ai 22 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo piogge e temporali che si intensificheranno nel corso della giornata in Sicilia e bassa Calabria. Altrove invece avremo sole prevalente con qualche nube in transito sulle varie regioni. Sul settore meridionale avremo temperature in calo, con massime che oscilleranno dai 18 ai 22 gradi.