Monete rare, queste due valgono migliaia di euro: ecco come riconoscerle

Ci sono alcune monete rare che possono arrivare a valere migliaia di euro. È il caso di queste vecchie lire

monete rare
Anche le Vecchie Lire fanno parte delle monete rare. Queste valgono una fortuna (Pixabay)

Il mondo del collezionismo ormai non conosce più segreti. Ogni giorno vengono pubblicati in rete centinaia di annunci legati ad oggetti in vendita a prezzi altissimi. Che si tratti di monete rare o di francobolli, di sneakers o di vinili, è possibile imbattersi in esemplari apparentemente introvabili.

A far schizzare il valore alle stelle ci sono alcune caratteristiche in particolare. Errori di stampa o conio, legami con particolari eventi storici o semplicemente scarsa tiratura: tutti elementi che fanno innamorare i più appassionati. Oggi vi parliamo nello specifico di due monete appartenenti al vecchio conio che potrebbero farvi fruttare migliaia di euro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Monete rare, queste da 200 lire valgono tantissimo: potreste averle voi!

Monete rare, queste due vecchie lire valgono moltissimo

monete rare
Ecco due esempi nello specifico di Vecchie Lire preziosissime (Pixabay)

Anche le vecchie lire fanno di diritto parte delle monete rare. Ce ne sono alcune capaci di valere cifre altissime. Oggi parliamo nello specifico di due esemplari, tra i più ricercati di tutti. Le 5 lire del 1946, coniate dalla neonata Repubblica Italiana, valgono fino a 1.200 euro. Come riconoscerle? Sul rovescio presentano un grappolo d’uva, mentre sul dritto il profilo di una donna che regge una fiaccola. La versione più ricercata è quella prodotta in Italma, una lega utilizzata dalla Zecca ai tempi.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Francobolli rari, 500.000 euro per questo pezzo super: come riconoscerlo

Altra moneta apprezzatissima è la 10 lire del 1947, con un valore che può arrivare oltre soglia 4000 euro. Due gli elementi contraddistintivi: un rametto di ulivo e un cavallo alato. Se avete uno di questi due esemplari, affrettatevi a venderli perché potreste guadagnarci moltissimo.