Francobolli rari, 2 milioni di euro per questo pezzo unico: com’è fatto

0

Continuiamo a parlare dei francobolli rari, una delle categorie più redditizie del collezionismo. Questo esemplare vale 2 milioni di euro

francobolli rari
Tra i francobolli rari, questo è considerabile uno dei più preziosi di tutti (Pixabay)

Avrete sicuramente già sentito parlare del sempre più redditizio mondo del collezionismo. Soprattutto con l’avvento di internet, migliaia di appassionati hanno iniziato a comprare (e a vendere) esemplari apparentemente introvabili. E non si parla solo dei classici francobolli rari o delle monete, ma anche di vinili, dischi, sneakers, videogiochi e tanto altro.

Ci sono però alcune categorie che rimangono le più ricche, sia per varietà di contenuti che per rarità degli oggetti stessi. Non si possono non menzionare i francobolli, il “grande classico” del collezionismo. Oggi andiamo a vedere un esemplare che, per una caratteristica in particolare, può arrivare a costare 2 milioni di euro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Monete rare, questa da 20 centesimi vale una fortuna: potresti averla tu!

Francobolli rari, il Treskillin giallo vale 2 milioni di euro

francobolli rari
Il Treskillin giallo può arrivare a costare anche 2 milioni di euro (screenshot)

Non è uno scherzo. Esistono francobolli rari capaci di arrivare a valere anche 2 milioni di euro. Stiamo parlando per esempio del Treskilling giallo, tradotto Tre Scellini. Si tratta di un esemplare svedese lanciato per la prima volta nel 1855. Oggi viene considerato un pezzo unico e quasi introvabile. Nel 2010 è stato venduto all’asta per ben 2 milioni di euro, e difficilmente se ne trovano di altri.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Francobolli rari, questo pezzo di storia vale moltissimo: ecco com’è fatto

Ma per quale motivo vale così tanto? A causa di un errore! Il suo colore originale sarebbe infatti dovuto essere il verde, ma alla fine è uscito giallo. La scoperta venne fatta da un ragazzino, che all’epoca notò la differenza cromatica su una lettera e decise di rivenderlo, guadagnandoci un tesoro. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui