Super cashback, il giorno della verità: scopri se hai diritto al rimborso

0

Super cashback, è arrivato il giorno della verità: scopri se ti sei piazzato nei primi 100mila della classifica e quindi se hai diritto al rimborso

Dopo tanta attesa, finalmente è arrivato il giorno della verità per tutti quelli che pazientemente negli ultimi sei mesi hanno raccolto transazioni destinate al Super cashback. In ballo c’è il rimborso da 1.500 euro da parte del governo, di questi tempi davvero non poco ma al momento nessuno sa chi li prenderà.

(Pixabay)

Il premio è destinato ai primi 100mila utenti della classifica, con una classifica che è visualizzabile tramite l’app IO. Al momento la soglia tra la gioia e la disperazione è fissata a quota 786 transazioni buone ma potrebbe salire a 787. Lo specifica bene l’app, con la frase “la classifica cambia ogni giorno. Riceverai un messaggio quando verrà consolidata“.

Questo succede perché PagoPA, attraverso i suoi tecnici, sta esaminando tutti i documenti. In ballo ci sono 758.292.228 transazioni, effettuate da 7.914.043 utenti. Nel mirino soprattutto i piccoli pagamenti sospetti che potrebbero essere eliminate e quindi cambiare di nuovo la classifica.

Ma perché questo è il giorno della verità? Semplice, PagoPA ha fatto sapere, il 1° luglio,  di volersi prendere fino al 10 luglio per esaminare tutti i documenti. Quindi la classifica che uscirà oggi dovrebbe essere quella definitiva. A meno che, perché c’è sempre un a men che, chi è stato escluso non faccia ricorso e lo vinca. Ecco perché il governo ha deciso di posticipare i pagamenti dal 31 agosto fino al 30 novembre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cashback, non è finita: i rimborsi sono ancora possibili

Super cashback, cosa succede in caso di parità nella classifica finale?

Ma c’è un altro problema sul piatto, non da poco. In fondo alla classifica attuale ci sono tanti pari merito, cioè utenti iscritti regolarmente al Super cashback che hanno concluso con lo stesso numero di transazioni. E se supereranno quota 100mila complessivamente, che cosa succederà?

Cashback, mazzata sugli italiani
Nuova mazzata sugli italiani a partire da luglio (Pixabay)

Il regolamento parla chiaro in questo caso ed è anche inappellabile. “A parità di numero di transazioni valide al termine di ciascun periodo, avrà la priorità chi ha effettuato l’ultima transazione valida prima degli altri partecipanti”. Quindi in vcaso dk ex aequo sarà premiato non chi ha corso all’ultimo minuto ma chi ci ha pensato per tempo. E voi, in che gruppo siete?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui