Caso Saman, l’Italia chiede rogatoria al Pakistan per catturare i genitori

0

Continuano le ricerche del corpo della 18enne pachistana Saman Abbas. L’Italia ha chiesto la rogatoria al Pakistan per catturare i genitori

Caso Saman, l'Italia chiede rogatoria al Pakistan
Carabinieri (Foto: Pixabay)

E’ stata richiesta dalla procura di Regio Emilia la rogatoria al Pakistan per catturare sul suolo internazionale i genitori di Saman Abbas. Questi ultimi sono accusati di omicidio premeditato, sequestro di persona e occultamento di cadavere. Coinvolti nell’assassinio anche lo zio della ragazza e due cugini.

L’uccisione avvenuta circa due mesi fa a Reggio Emilia, a Novellara, lascia pensare al rifiuto di un matrimonio forzato da parte della 18enne. Al momento è stato arrestato solo un cugino della ragazza pachistana, mentre il secondo cugino e lo zio sono latitanti e ricercati in tutta Europa.

POTREBBE INTERESSARTI QUESTO ARTICOLO>>> Denise Pipitone, la difesa di Toni Pipitone: “Mi ha spezzato il cuore”

Continuano le ricerche del corpo di Saman Abbas scomparsa due mesi fa da Novellara

Caso Saman, l'Italia chiede rogatoria al Pakistan
Carabinieri (Gettyimages)

Intanto proseguono le indagini e le ricerche del corpo di Saman Abbas, la ragazza pachistana scomparsa da Novellara circa due mesi fa. Tra gli accusati è stato arrestato per il momento solo un cugino della 18enne il quale adesso si trova in carcere.

Sul ragazzo i carabinieri dei Ris, così come riporta la Gazzetta di Reggio, hanno analizzato le unghie per capire se ci fossero tracce compatibili con il Dna della ragazza. Questo ultimo è stato recuperato da alcuni indumenti della 18enne scomparsa da circa due mesi.

LEGGI ANCHE>>> Roma, fiamme nel campo rom, SULPL: “Esiste un traffico illecito di smaltimento dei rifiuti”

Intanto le ricerche del corpo di Saman non si sono fermate. A collaborare con i carabinieri del comando provinciale di Reggio Emilia, un gruppo di archeologi provenienti da Milano ed una squadra di cani di polizia tedesca.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui