Cashback, svolta drammatica per tutti: la decisione che spiazza

0

Cashback, svolta drammatica per tutti: nessuno si aspettava che alla fine della prima fase di raccolta sarebbe arrivata una comunicazione 

Non c’è più tempo adesso e forse non ce ne sarà più in assoluto. Alle 23.59 del 30 giugno 2021 è terminata la prima fase del Cashback di Stato e del Super cashback. Ora solo il tempo dirà se ce ne sarà una seconda, ma sicuramente per quello che ha deciso il governo Draghi non prima del gennaio 2022.

La seconda fase infatti era prevista dal 1° luglio al 31 dicembre prossimo. Ma nei giorni scorsi il vento è cambiato e il il Consiglio dei ministri in programma il 30 giugno ha preso una decisone definita. Stop almeno di sei mesi per la raccolta delle transazioni che danno diritto ai rimborsi voluti dal governo Conte.

(Pixabay)

Ma non è questa l’unica novità in vista perché ce n’è un’altra ancora più importante e drammatica per chi ha partecipato. In teoria infatti i rimborsi dovevano arrivare entro 60 giorni. In pratica invece non sarà così come spiega ‘Il Sole 24 Ore’. Tutto slitta con termine massimo al 30 novembre 2021, quindi tre mesi in più del previsto

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cashback, cosa farà la Lega dopo la sospensione? Il parere del senatore Ripamonti a iNews24

Cashback, svolta drammatica per tutti: la somma finale potrebbe essere più bassa, ecco perché

Ma non è questa l’unica mazzata sulle speranze degli italiani che facevano conti sui rimborsi del Cashback di Stato e del Super cashback, potenzialmente 1.650 euro. Il quotidiano economico specifica che l’ammontare complessivo potrebbe anche essere ridotto in maniera proporzionale.

Cashback, mazzata sugli italiani
(Pixabay)

La nuova soglia dei premi infatti è stata fissata a 1,367 miliardi, che diventeranno 1,347 miliardi nel 2022. Quindi se non ci saranno risorse sufficienti per dare a tutti il premio fino a 150 euro, sarà ridotto proporzionalmente alle risorse disponibili. Vale lo stesso per il Super cashback da 1500 euro.

In ogni caso nulla cambia per la forma del rimborso. Come era previsto infatti la cifra sarà accreditata sull’Iban indicato direttamente sull’app Io al momento dell’iscrizione al programma da parte dell’utente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui