Ue, Bruxelles cerca un ‘Fauci europeo’: ruolo chiave contro le pandemie

0

L’Ue è pronta ad individuare un Anthony Fauci solo per i paesi membri. Il suo ruolo sarà fondamentale contro le pandemie: verso l’Unione Sanitaria Europea.

Ue Fauci
Ursula Von der Leyen con Joe Biden, Draghi e Macron (via Getty Images)

Negli ultimi giorni la Commissione Europea ha fatto il punto sulle sulle lezioni tratte dalla pandemia, analizzando cos’è andato storto durante questi 18 mesi condizionati dal Covid-19. Infatti la commissione ha proposto l’implementazione di un solido sistema di sorveglianza globale basato su dati e trasparenza ed un epidemiologo dell’Ue, come Anthony Fauci per gli Usa. Il documento discusso, parte con un deciso atto d’accusa nei confronti della Cina.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Maturità 2021, lo psicoterapeuta a iNews24: “Secondo i ragazzi, la Dad ha compromesso la loro preparazione”

Stando a quanto scritto nel documento, quando l’Oms ha dichiarato la pandemia globale (11 marzo) il Covid-19 aveva già preso piede in Europa. Inoltre la pandemia avrebbe iniziato a diffondersi proprio a causa della mancanza di informazioni dalla Cina. Ma non c’è solo l’accusa, infatti Bruxelles ha preso atto delle proprie carenze, proponendo novità come un sistema Euopeo rinnovato ed una raccolta di informazioni sulle pandemie.

L’istituzione di epidemiologo europeo, soprattutto, permetterebbe ai paesi membri di dare pareri scientifici coordinati e chiari, in grado di agevolare le istituzioni politiche. Andiamo quindi a vedere la posizione dell’Ue, pronta ad istituire una figura alla Anthony Fauci.

Ue pronta ad individuare una figura alla Fauci: si va verso l’Unione Sanitaria Europea

Ue Fauci
Il futuro dell’Unione Europea deciso durante la Commissione (via Pixabay)

Durante la Commissione, Bruxelles ha così deciso di adottare una relazione annuale sullo stato di preparazione. Inoltre sempre la Commissione Europea ha deciso di istituire anche un quadro o per l’attivazione dello stato di emergenza pandemico. Infatti i vertici dell’Ue hanno in mente il progetto dell’Unione Sanitaria Europea, che potrebbe essere realizzato a breve. Per attivare il piano, però, bisognerà mettere mano a diversi trattati.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Variante Delta, individuati 81 casi in Lombardia: tutti i dati aggiornati

La svolta ci sarà ad inizio 2022, con l’attivazione di un’Autorità dell’Ue per la risposta alle emergenze sanitarie. Questa autorità sarà accompagnata anche da una piattaforma Ue per le sperimentazioni cliniche multicentriche. Inoltre l’Unione Europea investirà sulla resilienza complessiva dei sistemi di assistenza sanitaria. Questo organo servirà per la preparazione alle nuove pandemie e sulla lotta alla disinformazione e alle fake news, che sono una lotta pronta ad essere affrontata dalla Commissione Europea.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui