Denise Pipitone, la clamorosa confessione dell’ex ufficiale: “È viva”

0

A seguito della riapertura del caso di Denise Pipitone, un ex ufficiale ha rilasciato alcune incredibili dichiarazioni, sostenendo che la bambina è viva. Ha poi spiegato anche perchè, fino a questo momento, non si è riusciti a trovarla.

Denise Pipitone e la madre Piera Maggio (foto © Rai).
Denise Pipitone e la madre Piera Maggio (foto © Rai).

Sono ormai passati 17 anni da quando, il primo settembre 2004, Denise Pipitone scomparve a Mazara del Vallo. Come la madre Piera Maggio ha raccontato al TG5, Denise è diventata la bambina di tutti gli italiani, e le è stata tolta l’identità. La signora Maggio ha anche espresso soddisfazione perchè sente che finalmente lo stato italiano la sta aiutando.

LEGGI ANCHE >>> Denise Pipitone news, parla la mamma: la svolta è vicina

NON PERDERTI >>> Denise Pipitone, triste notizia: la confessione sul testimone a sorpresa

La madre di Denise Pipitone si riferisce alla riapertura ufficiale del caso. Proprio in questi giorni, un ex ufficiale si è presentato a Mattino Cinque e ha raccontato alcuni dettagli, dichiarando che la bambina è ancora viva. L’uomo ha preferito non mostrarsi in volto, facendosi inquadrare solo di spalle indossando una felpa nera con il cappuccio alzato.

Denise Pipitone è viva: le dichiarazioni dell’ex ufficiale

Denise Pipitone (foto © Rai).
Denise Pipitone (foto © Rai).

Nel corso dell’intervista rilasciata a Mattino Cinque viene di fatto confermata la tesi della madre di Denise, che sosteneva che le indagini non fossero state eseguite in maniera accurata. L’ex ufficiale ha spiegato: “Al commissariato c’erano teste cercanti e non teste pensanti. C’era una mancanza di idee e di dove andare a battere la pista“.

LEGGI ANCHE >>> Denise Pipitone, nuova svolta: “È in Ecuador” – FOTO

Secondo l’intervistato, Denise sarebbe viva: fino ad ora non è stata cercata bene e nel posto giusto. Ci sarebbe la concreta possibilità che la bambina potesse essere considerata come una merce di scambio. Potrebbe trovarsi in questo momento in una parte del mondo dove non sanno nemmeno cos’è la televisione italiana.

 

L’ex ufficiale, indicato dalla conduttrice Panicucci come una persona fidata ed al corrente dei fatti, ha aggiunto: “Il posto corretto in cui cercarla è da individuare nelle carte (processualli, ndr) che già ci sono“. La tesi sarebbe stata confermata di fatto dalla pm Angioni, che sta approfondendo gli alibi di Anna Corona e della figlia Jessica Pulizzi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui