AstraZeneca, dissequestrato un lotto di vaccini: torneranno agli hub

0

La Procura di Siracusa ha dissequestrato un lotto di vaccini AstraZeneca. Tutte le dosi del siero verranno restituiti agli hub vaccinali. 

Astrazeneca lotto vaccini
Tornano disponibili alcune dosi del siero britannico (Foto: Getty Images)

Il corpo dei Nas e dei Carabinieri hanno fatto partire l’operazione di dissequestro e restituzione del lotto ABV 2856 del vaccino di AstraZeneca. Infatti le forze dell’ordine decisero di sequestrare questo lotto dopo la morte del sottufficiale della Marina Militare Stefano Paternò. L’uomo era in servizio nella base navale di Augusta. Inoltre, con l’operazione i Nas hanno ritenuto il lotto conforme alla norma ed ha deciso di restituire le dosi.

POTREBBE INTERESSARTI >>>  Covid, Figliuolo non ha dubbi: “A settembre saremo tutti vaccinati”

La Procura di Siracusa è stata tra le prime a far partire l’indagine. Ad analizzare il prodotto ci hanno pensato Rivm, Istituto nazionale per la salute pubblica e l’ambiente olandese e dal Centro nazionale per il controllo e la valutazione dei farmaci dell’Istituto superiore di sanità di Roma.

AstraZeneca, restituito il lotto ABV2856 di vaccino: l’analisi dei Nas di Catania

AstraZeneca lotto vaccini
L’operazione dei nas sul lotto di vaccini (Getty Images)

A dare ulteriori spiegazioni sull’operazione ci hanno pensato i Nas di Catania. Infatti i militari hanno spiegato che l’indagine si è svolta in un contesto investigativo ad alto tasso tecnico. I carabinieri, inoltre, hanno utilizzato coordinate scientifiche in costante aggiornamento e con l’interlocuzione di esperti.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccino Covid, il Moderna è efficace al 100% sugli adolescenti: lo studio

Così i Nas sono giunti alla conclusione che i lotti analizzati oltre ad essere corrispondenti per natura, caratteristiche e composizione agli altri lotti di vaccino anti Covid-19 analizzati, rispecchiano anche i parametri qualitativi. Inoltre i vaccini del lotto ABV2856 sono conformi al dossier di registrazione approvati dall’Ema, ossia l’ente del farmaco europeo. I vaccini quindi saranno nuovamente disponibili alla campagna vaccinale, con l’Italia che potrà nuovamente usufruire del siero britannico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui