Congo, morte Attanasio: arrestati oggi i primi sospetti, saranno interrogati

0

A distanza di tre mesi dall’uccisione in Congo dell’ambasciatore italiano Luca Attanasio, sono stati fermati i primi sospetti: saranno interrogati in queste ore

Congo, morte Attanasio: arrestati oggi i primi sospetti, saranno interrogati
Luca Attanasio (Foto: Facebook)

A distanza di tre mesi esatti dalla morte di Luca Attanasio, ambasciatore italiano ucciso in Congo assieme alla sua scorta, il carabinieri Vittorio Iacovacci e l’autista Mustapha Milambo, sono stati arrestati alcuni sospettati.

Ad annunciarlo è stato Felix Tshisekedi, presidente del Paese, il quale ha fatto sapere che i sospetti saranno adesso interrogati. Questo ultimo è però convinto che alle spalle ci sia una organizzazione: “I sospetti hanno sicuro dei protettori”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO>>> Gaza, continua l’offensiva d’Israele: razzi e raid nella notte

Continuano le indagini sull’uccisione di Attanasio, Iacovacci e Milambo

Congo, morte Attanasio: arrestati oggi i primi sospetti
Attacco convoglio in Congo (Pixabay)

Luca Attanasio, Vittorio Iacovacci e Mustapha Milambo sono stati uccisi lo scorso 22 febbraio nel Congo orientale in un attacco a un convoglio delle Nazioni Unite. La notizia del loro decesso fu diffusa dal portavoce del Paco Nazionale di Virunga e subito confermata dalla Farnesina.

TI CONSGILIO DI LEGGERE ANCHE>>> Gaza, Israele approva il cessate il fuoco: Hamas rivendica la vittoria

Lo scorso 5 marzo, invece, è stato ucciso in Congo anche William Hassani, il procuratore che indagava sul loro assassinio. Secondo quanto riferito da Geopolitical Center, l’uomo sarebbe stato ucciso in un’imboscata. Hassani percorreva la RN2, stessa strada sulla quale è stato attaccato il convoglio dell’ambasciatore, quando un gruppo di militari ha aperto il fuoco uccidendolo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui