Vaccino Covid, Iss: “-95% decessi e -90% ricoveri dopo prima dose”

0

Vaccino Covid, l’Iss ha fornito il primo report sulla campagna nazionale. Numeri molto incoraggianti dopo la prima dose

vaccino covid
Vaccino Covid, ecco i primi dati relativi al report dell’Iss (Foto: Getty)

La campagna vaccinale anti Covid procede a passo spedito in tutta Italia. Le regioni hanno aperto le prenotazioni alla fascia d’età 50-59 anni, e conta di allargarsi anche agli over 40 nel corso dei prossimi giorni. Ottime notizie quindi, per un progetto che ha l’idea di allargarsi ancora grazie all’arrivo di più dosi e all’apertura di nuovi hub vaccinali.

Intanto, l’Istituto superiore di sanità ha fornito il primo report sull’impatto del vaccino anti Covid dopo la prima somministrazione. Stando ai dati forniti, a partire dai 35 giorni dall’inizio del ciclo vaccinale si ha una riduzione dell’80% delle infezioni, del 90% dei ricoveri e del 95% dei decessi. I dati riguardano sia gli uomini che le donne, di diverse fasce d’età.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Formentini (Lega) a iNews24: “Israele-Gaza, vittime palestinesi causate dagli stessi razzi di Hamas”

Vaccino Covid, trend in crescita: 476mila dosi al giorno

Covid carabinieri
Il trend relativo alle somministrazioni giornaliere è in crescita (Foto: Getty)

Cresce intanto il trend relativo alle somministrazioni giornaliere del vaccino anti Covid in Italia. Stando a quanto emerge dall’ultimo report, nell’ultima settimana sono state inoculate una media di 476mila dosi al giorno. Un incremento di circa 10mila rispetto alle 465.570 della settimana precedente. In totale, sono 3.334.482 le somministrazioni avvenute nell’ultima settimana, con punte superiori alle 500mila giornaliere.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> “Reddito di cittadinanza manda in crisi bar e ristoranti”, Filcams a iNews24: “Narrazione falsa e lontana dalla realtà”

La prima dose è stata ricevuta dal 75% degli over 70, mentre il 20% ha già completato l’intero ciclo vaccinale. Per gli over 80, invece, la prima dose è stata inoculata all’88,51% del totale, con quella di richiamo al momento attestata al 76%. L’obiettivo è quello di veder crescere i numeri già a partire dalla prossima settimana e da quelle a venire, con un trend che deve essere in continua salita.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui