Napoli, chiudono fino a mercoledì due hub vaccinali per mancanza dosi

0

Come è stato reso noto dall’Asl Napoli 1, saranno due gli hub vaccinali a chiudere i battenti per mancanza dosi del vaccino Pfizer: i dettagli

Napoli, chiudono due hub vaccinali per mancanza dosi
Vaccino anti-Covid (Foto: Getty)

Chiudono per due giornate e mezza due hub vaccinali gestiti dall’Asl Napoli 1 per mancanza dosi del vaccino anti-Covid. Sono i centri vaccinali presenti alla Mostra d’Oltremare e all’hangar di Capodichino che da domani, lunedì 10 maggio chiuderanno i battenti per poi riaprirli mercoledì pomeriggio (12 maggio).

Come si apprende dall’azienda sanitaria, sono terminate le dosi del vaccino prodotto dall’azienda farmaceutica statunitense Pfizer. Resteranno aperti invece gli hub alla Stazione Marittima, al Museo Madre e alla Fagianeria di Capodimonte grazie ad una serie di prestiti organizzati dall’Unità di Crisi per garantire il servizio degli altri hub presenti in Regione Campania.

Le rimanenti dosi del vaccino Pfizer basteranno per essere inoculate ai cittadini che devono fare il richiamo. Una nuova consegna da parte dell’azienda statunitense, è prevista nella mattinata di mercoledì 12 maggio con l’arrivo di 214.00 dosi.

POTREBBE INTRESSARTI ANCHE>>> Covid, Draghi: “I dati sono positivi, ma procediamo con aperture graduali”

Campagna di immunizzazione in Campania: l’aggiornamento sui dati

Napoli, chiudono due hub per mancanza dosi fino a mercoledì
Campagna di immunizzazione anti-Covid (Foto: Getty)

In Campania dall’inizio della campagna di immunizzazione, sono state vaccinate con la prima dose 1.492.080 persone. Di questi, 570. 595 hanno ricevuto la seconda dose. In totale, le somministrazioni effettuate sono state 2.062.675.

TI CONSIGLIO DI LEGGERE QUESTO ARTICOLO>>> Speranza, visite e terapie gratuite per pazienti colpiti dal Covid: “Stanziare 50 milioni di euro”

Intanto le isole minori diventano Covid-free, un obiettivo che era stato stabilito due mesi fa per ragioni sanitarie, “ma anche per avere un lancio internazionale del turismo campano e nazionale”, come ha dichiarato il Governatore Vincenzo De Luca. Capri e Procida sono Covid-free. Ora tocca ad Ischia e dopo all’intera fascia costiera della Campania per ripartire in sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui