Moise Kean commuove la Francia, il gesto inatteso del campione

0

Moise Kean commuove la Francia, il gesto inatteso del campione che oggi gioca nel PSG ma in futuro potrebbe tornare in Italia

Calciomercato Juventus Morata
Moise Kean (Getty Images)

Due missioni, entrambe da protagonista assoluto. La prima è vincere tutto quello che è possibile con il PSG, ancora in corse per la finale di Champions League anche se non  sarà facile. Ma la seconda è personale e meritevole: “Scacciare la sofferenza“, come ha scritto su Instagram. E così Moise Kean ha dato l’esempio in prima persona.

Insieme ad alcuni amici, l’attaccante di origini astigiane e di proprietà dell’Everton è andato a trovare migranti e senzatetto di Port de la Chapelle, a nord di Parigi. Sfruttando la giornata di domenica, senza impegno in campionato, è arrivato con diverse borse piene di cibo e altri generi di sostentamento e li ha distribuiti ai più bisognosi

Un gesto immortalato anche con uno scatto sui social che in poco tempo ha fatto il pieno di like. In mezzo ai molti messaggi arrivati, quello del suo ex compagno nella Juve, Blaise Matuidi (oggi a Miami con Higuain) e dell’ex romanista Justin Kluivert. Ma soprattutto gli sono arrivati molti attestati di stima dai francesi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Moise kean 🦍 (@moise_kean)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, bomba pazzesca: panchina a una leggenda dell’Inter

Mosei Kean pronto per tornare alla base? Le parole di Ancelotti e la svolta alla Juventus

Nella sua esperienza in Francia la crescita di Kean sia sotto il piano calcistico che quello umano è stata notevole. Nessuno ha mai messo in dubbio le sue doti, ma alcuni limiti caratteriali ed eccessi tipici della sua età avevano convinto la Juventus che fosse meglio rinunciare al suo talento.

Moise Kean
 (Getty Images)

Oggi però la musica sta per cambiare con il ritorno di Massimiliano Allegri su quella panchina. In fondo era stato il tecnico livornese a farlo debuttare in Serie A e a dargli fiducia all’inizio. Il cartellino è dell’Everton che per bocca di Carlo Ancelotti ha già fatto sapere di no0n volerlo trattenere a forza, anche se lo farà pagare bene. Ma adesso Moise è pronto per tornare a Torino, da ragazzo maturo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui