Superlega, adesso è realtà: tutte le squadre partecipanti e il regolamento

0

Superlega, adesso è realtà: tutte le squadre partecipanti e il regolamento. La Uefa e la Fifa si oppongono e minacciano esclusioni eccellenti

Superlega
Superlega, adesso è realtà: tutte le squadre partecipanti e il regolamento (Foto: Getty)

Se ne sentiva parlare da mesi e ora è diventata ufficialmente realtà: nasce la Superlega del calcio. Dopo le anticipazioni del New York Times, i Club Fondatori sono usciti allo scoperto svelando in un comunicato il nuovo progetto per i le top squadre europee. Una risposta alla crisi economica generata dalla pandemia di Covid e la necessità di trovare nuove forme di spettacolo e guadagno. Solo big match e diritti televisivi vendute alle stelle, un piano per rilanciare in grande stile il pallone internazionale, creando però una scissione che non è andata giù alla Uefa. Il massimo organismo europeo, assistito dalla Fifa ha immediatamente ribadito la contrarietà al nuovo format, annunciando esclusioni eccellenti qualora si dovesse andare sino in fondo.

Squadre che non verrebbero più prese in considerazione per la Champions League (che sarà a 36 squadre dal 2024) e per tutte le manifestazioni internazionali. Calciatori che rischierebbero di non poter partecipare ai Mondiali della Fifa o ai Campionati Europei. Insomma una frattura storica che porterà ad un punto di svolta inevitabile.

LEGGI ANCHE >>> Esonero Pirlo, momento decisivo in casa Juve: le ultimissime

Superlega, adesso è realtà: 12 Club Fondatori, Andrea Agnelli sarà vice presidente

Andrea Agnelli
Superlega, adesso è realtà: 12 Club Fondatori, Andrea Agnelli sarà il vice presidente (Foto: Getty)

Ma chi costituirà la nuova Superlega e quale sarà il regolamento? Andiamo con ordine. I 12 Club Fondatori provengono da tre campionati: Premier League, Liga spagnola e Serie A italiana. Nello specifico si tratta di: Arsenal, Manchester United, Manchester City, Tottenham, Chelsea, Liverpool, Barcellona, Real Madrid, Atletico Madrid, Inter, Milan e Juventus. Il presidente della Lega sarà Florentino Perez e i suoi vice Andrea Agnelli e Malcolm Glazer. Si giocherà in turni infrasettimanali e in totale le squadre partecipanti saranno 20. Altri tre Club Fondatori dovrebbero entrare in futuro (Bayern Monaco, Borussia Dortmund e Psg), mentre 5 saranno le squadre che avranno diritto a qualificarsi tramite i rispettivi campionati. La finale, come quella della Champions, sarà il fine settimana. Verranno individuati due gironi da 10 squadre, con girone all’italiana e le prime quattro di ogni raggruppamento daranno vita ad un tabellone ad eliminazione diretta dai Quarti di Finale.

Un’idea simile alla NBA o alla NFL, senza esclusioni per le 15 fisse e ricchissimi premi da spartire. Si parla di 400 milioni di euro annui per ogni club partecipante, più una “quota di solidarietà” da condividere con le squadre minori che non partecipano. La spaccatura politica è evidente, con Liga, Premier e Serie A che sono schierate contro i presidenti di queste squadre, minacciando squalifiche ed esclusioni anche a livello nazionale. Siamo solo all’inizio ma se ne vedranno delle belle.

LEGGI ANCHE >>> La Fifa boccia la Superlega: chi partecipa verrà escluso da tutto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui