Draghi: “Riaperture vicine, dubito in una nuova chiusura. Sulle scuole…”

0

Il premier Mario Draghi ha parlato in conferenza stampa per fare il punto sull’epidemia da Coronavirus dopo la riunione in cabina di regia

covi Draghi

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha parlato in conferenza stampa a Palazzo Chigi facendo il punto della situazione sull’epidemia da Coronavirus. “C’è ottimismo e fiducia, ma dobbiamo essere prudenti. L’obiettivo di questo incontro è di dare conto dei provvedimenti presi. Parleremo di riaperture, scostamento di bilancio e le opere messe in cantiere”.

LEGGI ANCHE—> Covid, giallo rafforzato e attività all’aperto: le ipotesi dal 26 aprile

In merito alle riaperture, ha chiarito: “Le decisioni di questa mattina si anticipano al 26 aprile, l’introduzione della zona gialla, ma vi è un cambiamento rispetto al passato. Daremo precedenza alle attività all’aperto, alla ristorazione a pranzo che a cena. La scuola sarà tutta in presenza in zona gialla e arancione. In zona rossa, invece, solo in parte. I dati migliorano, il rischio preso è ragionato. La campagna di vaccinazione è stata fondamentale per la decisione”.

LEGGI ANCHE—> Covid, l’indice Rt cala a 0,85: i dati dell’ultimo monitoraggio settimanale

Sempre dal 26 aprile, sarà consentito lo spostamento tra regioni gialle. Tra quelle arancioni anche, ma solo se provvisti di pass vaccinale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui