Supercashback, spiacevole sorpresa aperta l’app: le ultime 

0

Supercashback, grossa sorpresa per tutti gli utenti in corsa per i 1.500 euro. Ecco cosa hanno scoperto in queste ore 

cashback
Cashback (Getty Images)

Non si placa la corsa sfrenata del supercashback, con la media quotidiana che settimana dopo settimana aumenta sempre di più. E da questo punto di vista arriva un’altra pessima notizia per chi, pur non essendo attualmente tra i primi 100.000 utenti classificati, ambisce al super premio di 1.500 euro magari per finanziarsi le vacanze. Il motivo? La base minima che schizza alle stelle. Secondo quanto si apprende direttamente dall’app Io, è attualmente a quota 208 l’ultimo classificato in questo momento.

Supercashback, il traguardo è sempre più lontano

Cashback
Cashback (Pixabay)

Cosa significa? Che chi è a poco più di 120-130 operazioni a questo punto, salvo miracoli o accelerate incredibili, è praticamente fuori dal concorso per il super premio. Pure chi è a 150 e 170 avrà difficoltà a speronare attualmente l’ultimo piazzato, considerando le 50 o quasi operazioni che dividono l’uno dall’altro e parallelamente tutti gli altri concorrenti che comunque rilanceranno.

Leggi anche —-> Cashback anche in autostrada: arriva una super novità

La verità è che se la gioca davvero chi è attualmente è a 190 o poco più giù, perché una decina di operazioni sul lungo – considerando che la marcia terminerà a fine giugno – sono recuperabili. Per tutti gli altri, invece, c’è una sola speranza: una sorta di ripescaggio. Con questo termine si intende lo scenario che potrebbe veniersi a creare in caso di squalifiche ai furbetti.

Potrebbe interessarti anche —-> Cashback, come ottenere 300€ di rimborso già questo mese

Attualmente sono in corso i controlli di Pago Pa per individuare tutti coloro che hanno preso d’assalto i distributori di carburante in piena notte o chi ha accumulato micro operazioni senza ritegno. Tutti questi, come filtra dal Ministero dell’Economia, presto subiranno una squalifica perenne e senza possibilità di replica.

Motivo per cui si aprirebbe uno squarcio profondo nell’altissima classifica, dove ci finirebbero di conseguenza chi è attualmente dietro e così a scalare. Ecco perché, nonostante tutto, in fondo c’è ancora speranza. Ma il traguardo è lungo: in proiezione, serviranno almeno 500 operazioni per portare a casa il bottino finale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui