Vaccino AstraZeneca: Aifa vieta l’utilizzo in tutta Italia

0

L’Aifa ha deciso di sospendere in precauzionale l’utilizzo del vaccino prodotto da AstraZeneca in attesa del pronunciamento dell’Ema.

Coronavirus aifa farmaci
AIFA, gli studi sui farmaci anti Covid-19 continuano (Facebook)

L’Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco) ha deciso di estendere “in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell’Ema”, il divieto di utilizzo del vaccino AstraZeneca Covid19 “su tutto il territorio nazionale”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Sestili a iNews24: “Un altro lockdown sarebbe una sconfitta. Immunità di gregge, di questo passo non prima di Ottobre 2022”

I casi di decessi correlati alla somministrazione della dose del vaccino AstraZeneca ha portato l’Agenzia Italiana del Farmaco ad adottare gli stessi provvedimenti degli altri Paesi europei.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Liuzzi (M5s) a iNews24: “Con Rousseau la guerra dura da mesi. Espulsi, tornino se c’è un ripensamento”

Infatti, come ha spiegato l’Agenzia, questa decisione “è stata assunta in linea con analoghi provvedimenti adottati da altri Paese europei. Ulteriori approfondimenti sono attualmente in corso”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Fiano (PD) a iNews24: “Serve uno sforzo unitario per superare questo momento. Zingaretti? Gli ho chiesto di ripensarci”

Vaccino AstraZeneca: Aifa vieta utilizzo in tutta Italia

AstraZeneca
Vaccino AstraZeneca: Aifa vieta utilizzo in tutta Italia (Foto: Getty)

L’Aifa, “in coordinamento con Ema, L’Agenzia europea per i medicinali, e gli altri Paesi europei, valuterà congiuntamente tutti gli eventi che sono stati segnalati a seguito della vaccinazione”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Vaccino AstraZeneca sospeso in Germania: l’annuncio del ministero

Infine, l’Agenzia del Farmaco “renderà nota tempestivamente ogni ulteriore informazione che dovesse rendersi disponibile, incluse le ulteriori modalità di completamento del ciclo vaccinale per coloro che hanno già ricevuto la prima dose”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui