Milano, festa con 27 persone in appartamento: identificati e denunciati

0

Sorpresi a festeggiare una festa di compleanno e la laurea di alcuni invitati: i carabinieri hanno identificato e denunciato 27 persone

Milano, festa con 27 persone in casa: denunciati
Milano, 27 persone denunciate (Getty Images)

Nonostante le restrizioni messe in campo a Milano nell’ultimo weekend in zona arancio scuro e dunque prima che Milano e la Lombardia tornano a tingersi di rosso non è mancato chi ha pensato di trasgredire le leggi attuate a causa dell’emergenza Coronavirus.

Nel corso di alcuni controlli sull’intero territorio, gli uomini del Nucleo Radiomobile di Milano (NORM) sono intervenuti in un appartamento preso in affitto da un 22enne in via Andrea Costa (MI). Nell’abitazione erano in corso i festeggiamenti per il compleanno del 22enne e la laurea di alcuni dei presenti.

27 le persone identificate e denunciate all’interno dell’abitazione. Erano tutti studenti universitari di età compresa tra i 23 ed i 28 anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Genova, infermiera positiva aveva rifiutato il vaccino. L’appello di Bassetti

La Lombardia entra in zona rossa

Milano, weekend prima della zona rossa
Milano, weekend blindato prima della zona rossa(Getty Images)

Milano e la Lombardia dalle ore 00.00 di lunedi 15 marzo tornano a tingersi di rosso. E’ questo in 5 mesi il quindicesimo cambio di colore per la Regione Lombardia. Una “nuova stretta necessaria” come ha dichiarato anche il Premier Mario Draghi lo scorso venerdì 12 marzo.

VEDI ANCHE QUESTO ARTICOLO>>> Zona rossa, cosa si può fare dal 15 marzo: tutte le nuove regole da seguire

Intanto questo ultimo weekend in zona arancio scuro per Milano è stato blindato al fine di evitare gli assembramenti nelle zone prese d’assalto dalla movida. Difatti sono stati interdetti con le transenne gli accessi laterali della Darsena e contingentati invece gli accessi ai Navigli. Resta invece alta l’attenzione anche in altre zone di Milano, tra cui il Duomo e Corso Como.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui