WhatsApp, utenti truffati: attenzione a questo coupon

0

Diverse segnalazioni di utenti truffati stanno arrivando a WhatsApp. Nell’occhio del ciclone un coupon fasullo: vediamo come difenderci dal raggiro.

WhatsApp utenti truffati
Un nuovo raggiro circola sull’applicazione di messaggistica (via WebSource)

Ancora segnalazioni a WhatsApp da parte di utenti inconsapevolmente truffati. Infatti nelle ultime ore sta circolando sull’applicazione un presunto coupon dal valore di 250 euro, utilizzabile presso grandi catene come Zara, H&M, MediaWorld, Euronics, Expert. Questi buono sconto, però, si sono rivelati falsi, con gli utenti che non solo hanno donato danni sensibili a ignoti, ma in alcuni casi hanno addirittura versato somme di denaro ai criminali.

POTREBBE INTERESSARTI >>> WhatsApp, nuovo allarme privacy: utenti spiazzati

Per riconoscerli è molto semplice, infatti, è davvero raro che grandi catene di negozi donino dei buoni sconti così facilmente. Inoltre fate anche tanta attenzione a non compilare il form dato dai truffatori. Infatti seppur siano molti simili a quelli delle catene di negozi, non è altro che un modo per rubarvi dati sensibili. Mentre invece, come sempre, invitiamo a non cliccare mai i link inviati in chat da perfetti sconosciuti. Vediamo quindi come WhatsApp sta cercando di rimediare al problema.

WhatsApp, utenti nuovamente truffati: continuano le grane sulla privacy

WhatsApp allarme privacy
Nuovo allarme privacy per l’applicazione di messaggistica (WebSource)

Ironia della sorte, la truffa è esplosa proprio nella giornata di ieri, quando il colosso della messaggistica istantanea aveva rassicurato gli utenti sulla massima privacy presente sull’applicazione. Ma questo non è tutto, visto che da Menlo Park gli sviluppatori avevano assicurato che l’app era la migliore per quanto riguarda la messaggistica istantanea. Infatti a proteggere tutti i messaggi all’interno dell’applicazione c’è crittografia end-to-end che garantisce la massima privacy all’utente.

POTREBBE INTERESSARTI >>> WhatsApp, il trucco per ‘scoprire’ la rubrica dei tuoi contatti: è geniale!

Le parole di WhatsApp, ancora una volta, sono arrivate attraverso la sezione “stories”. In queste stories l’app assicura che non potrà nè leggere, nè sentire i messaggi scambiati dagli utenti. Nonostante tutte le grane, WhatsApp non fa un passo indietro sui nuovi termini di servizio. Inafatti il nuovo Tos entrerà in vigore a partire dal prossimo 15 maggio. Inoltre l’aggiornamento prevede la condivisione dei dati con Facebook e in caso di mancata approvazione non sarà più possibile usare l’app.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui